ANSAcom

Ludovica Martino, attenti ai messaggi sui social

L'attrice ospite del Giffoni: "Assecondate i vostri talenti"

NAPOLI ANSAcom

Seguita dai suoi fan (570mila follower su Instagram) e amata soprattutto dai giovani, Ludovica Martino è una star dei social. Ma l'attrice romana, consacrata al grande pubblico interpretando il personaggio di Eva nella serie 'Skam-Italia', è assolutamente convinta che "è importante stare attenti ai messaggi che si fanno passare attraverso i social" e che "quello che si vede, questo bellissimo mondo ideale, non sempre è tutta realtà". Messaggio che ha rivolto oggi ai giurati della 50esima edizione del Giffoni Film Festival.

"I social sono un grande mezzo, una grande cassa di risonanza per chi ha tanti seguaci. Nel mio caso mi sento un peso, una responsabilità. Ma dico sempre che molto dipende dal senso civico, da come si utilizzano i social. Sono un potere incredibile, in mano hai veramente uno strumento di comunicazione che se utilizzato nel modo giusto può portare solo dei benefici e può essere di aiuto. Lo abbiamo visto durante il lockdown con tutte le raccolte fondi che sono state promosse e la sensibilizzazione all'uso della mascherina. È un mezzo utilissimo ma va utilizzato con senso della misura. Non per mercificare o per lanciare messaggi sbagliati, soprattutto perché i social sono rivolti e utilizzati principalmente a un pubblico sempre più giovane".
Nonostante il successo, la 23enne non ha perso l'umiltà dei giorni iniziali. "Preferisco che siano le mie serie a parlare per me, hanno molto più da insegnare", ha detto all'ANSA dopo aver incontrato giurati del Giffoni. "Ho trovato un Festival nuovo, diverso. Lo scorso anno ero venuta con tutto il cast di 'Skam Italia', stavolta sono venuta da sola". Un traguardo che per l'artista rappresenta il consolidamento "di un anno di lavoro che è stato molto intenso e ricco di esperienze lavorative".

Tra le protagoniste del film 'Sotto il sole di Riccione', l'attrice ha fatto parte anche del cast di 'Security', che arriverà nelle sale cinematografiche nel 2021. Una crescita professionale frutto di sacrifici e passione, ma anche di grande determinazione. "Io cerco sempre di lanciare dei messaggi di positività, di incoraggiamento nei confronti dei giovani, a inseguire le loro ambizioni, i loro talenti e sogni. Come se dovessero seguire il flusso di quello che veramente sentono di poter fare. Ognuno di noi ha un talento, ha una cosa dentro. Bisogna assecondare quella strada", ha detto ricordando anche i suoi inizi. "I miei genitori avevano paura di questo mondo, pensavano potessi perdermi in una gabbia dorata- ha raccontato -.Sono sempre stata molto responsabile ma non si sa mai cosa può succedere, adesso raccolgo i frutti di un duro lavoro e anche loro sono entusiasti di me". Un concetto che l'attrice romana racchiude in uno slogan: "Accelerare ma con prudenza".

In collaborazione con:
Giffoni Film Festival

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie