• PSA, già dal 2019 i frutti della nuova strategia elettrificazione
ANSAcom

PSA, già dal 2019 i frutti della nuova strategia elettrificazione

Pronti 4 modelli 100% EV e 7 ibridi plug-in in arrivo entro 2021

ANSAcom

ROMA - Per PSA - il Gruppo francese che comprende i brand Citroen, Peugeot, DS e Opel - la visione sul futuro dell'auto è ben definita e passa attraverso l'ottimizzazione energetica, punto di partenza per ridurre le emissioni di gas a effetto serra (CO2). Tutti i mercati, sostiene correttamente PSA Groupe, rappresentano oggi un ambiente favorevole all'espansione delle tecnologie elettriche - comprendendo con questo termine sia i modelli 100% EV che quelli ibridi ricaricabili - in quanto cresce il bisogno globale di soluzioni di mobilità sostenibile e responsabile. La nuova strategia di elettrificazione di PSA Groupe passa dunque attraverso lo studio e la realizzazione di un vero concentrato di tecnologie per arrivare ad un'offerta ideale a livello internazionale. In particolare questo programma prevede il lancio a partire da 2019 e fino al 2021 di 7 auto ibride ricaricabili dei vari marchi e di 4 modelli 100% elettrici. In particolare le vetture innovative con marchio DS verranno introdotte simultaneamente in Europa e in Cina. Le PHEV saranno basate su un sistema di propulsione ibrido ricaricabile abbinato a un motore benzina sviluppato sulla piattaforma EMP2 internazionale. Il tutto sarà completato da cambio automatico 'ibrido' a 8 rapporti sull'assale anteriore e da un assale posteriore con motore elettrico per i modelli suv e cui della fascia intermedia e della fascia alta della gamma.

Questa strategia - precisa PSA Group - garantirà prestazioni dinamiche eccezionali grazie all'energia supplementare fornita dal motore elettrico (fino a 80 kW). La potenza accumulata disponibile (fino a 300 Cv) regalerà fluidità e reattività, per un piacere di guida ottimale. I futuri modelli elettrificati assicureranno un'autonomia potenziata con la sola batteria fino a 60 km, dato che il programma prevede l'utilizzo di un accumulatore che fornisce energia totale di 12-13 kWh, superiore del 20/30% rispetto alle batterie dei migliori concorrenti. Alle specificità della catena cinematica ibrida ricaricabile si aggiungeranno l'ottimizzazione aerodinamiche e quella energetica: la prima attraversi entrate dell'aria pilotate, la seconda con il recupero dell'energia in decelerazione (pedale rilasciato o frenata). Ciò che PSA Groupe porterà sul mercato nei prossimi anni - nel solo settore delle ibride plug-in - sono prestazioni dinamiche di livello premium, una motricità elettrica 4x4 per i futuri suv e cui e un'autonomia fino a 60 km in modalità 100% elettrica. A questo si aggiungeranno altri plus che hanno fatto parte degli obiettivi del progetto, quello di mantenere un'abitabilità inalterata per passeggeri e uno spazio per i bagagli identico alle auto con motore termico e quello - legato direttamente alla riduzione delle emissioni - di assicurare consumi eccezionali in area urbana e extraurbana con una riduzione media del 40%. Ogni nuovo veicolo della gamma ibrida plug in di PSA Groupe sarà proposto con un dispositivo di ricarica standard, per arrivare al 'pieno' di energia in 4 ore e 30 minuti mentre in opzione, potrà essere acquistata una soluzione di ricarica ultrarapida (meno di 2 ore e 30 minuti) grazie a un caricatore da 6,6 kW da collegare a una presa da 32 A. Per quanto riguarda la nuova generazione delle elettriche 'pure' - pensate per offrire una maggiore autonomia - PSA utilizzerà una nuova piattaforma modulare internazionale (CMP) adattata per l'elettrificazione. Questa architettura, unica al mondo, potrà essere utilizzata per inediti veicoli elettrici versatili (anche ad autonomia spinta) di quasi tutti i principali segmenti, dalle city car ai suv e alle berline compatte. In questo modo PSA Groupe pensa di affrontare in una posizione di grande vantaggio la transizione energetica e un mercato dei veicoli elettrici con previsioni entro il 2020 di un 20% per il segmento B e di un 60% per il segmento C. Tra i punti di superiorità di questo programma l'autonomia potenziata fino a 450 km grazie all'utilizzo di una batteria all'avanguardia agli ioni di litio (300 kg il peso, 200 litri il volume occupato, 50 kWh l'energia imbarcata) e la presenza di una pompa di calore di nuova generazione che copre una gamma di temperatura più estesa per ridurre la spesa energetica della funzione riscaldamento.

In collaborazione con:
PSA Technology

Archiviato in