Arbitro aggredito, Virtus Palese esclusa dal campionato

Un anno fuori dal torneo allievi U.17, lunghi stop a 3 giocatori

La giustizia sportiva ha scelto il pugno duro nei confronti della Virtus Palese dopo l'aggressione di sabato scorso a Bari all'arbitro Tiziano Albore, al termine della partita con la Levante 2008, nell'ambito del campionato provinciale allievi U17. Il club è stato escluso dal campionato per un anno, un calciatore è stato squalificato fino al 31 marzo 2020 e altri due fino al 31 marzo del 2024 (sono tutti minorenni). Il giudice sportivo ha comminato una inibizione fino al 31 dicembre 2024 al dirigente accompagnatore Francesco Scioscia, con proposta di radiazione per le frasi pronunciate contro l'arbitro durante la gara, tra cui:"mi devo prendere dieci anni di squalifica ma questo lo spezzo", secondo quanto riportato nel provvedimento. La Virtus dovrà anche pagare una ammenda di 1500 euro e ha l'obbligo di risarcire tutti i danni fisici e materiali subiti dall'arbitro Albore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA