Coronavirus: furia Drogba e Eto'o "africani non sono cavie"

Protesta ex campioni contro idea sperimentare vaccini in Africa

"Non siamo cavie, figli di put...a": con queste parole due glorie del calcio di origine africana come Didier Drogba e Samuel Eto'o hanno bocciato la proposta fatta da due medici francesi in tv di sperimentare in Africa il vaccino contro il coronavirus. Anche altri giocatori sulla rete hanno rilanciato il video dei medici, accompagnandolo con insulti, come riferisce l'edizione online di Marca.
    "Figli di put..a, siete solo merda, l'Africa non è il vostro parco giochi", ha scritto Samuel Eto'o , che ha anche risposto in rete a un altro tweet di Demba Ba in cui si lamentava delle parole dei due esperti: "Benvenuti in Occidente, dove i bianchi pensano di essere così superiori che il razzismo e la debolezza diventano in qualche modo banali. È tempo di ribellarsi". "E' assolutamente inconcepibile -ha detto Drogba- che dobbiamo continuare a sopportare. L'Africa non è un laboratorio di test, non prendete gli africani come cavie".  

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie