Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Sci
  4. Sci: doppietta di Sofia Goggia in Val d'Isere, vince anche il SuperG

Sci: doppietta di Sofia Goggia in Val d'Isere, vince anche il SuperG

L'azzurra incrementa proprio vantaggio nella classifica di Coppa. Con il suo 16mo successo ha eguagliato Deborah Compagnoni

Incredibile nuovo trionfo di Sofia Goggia in Val d'Isere (Francia): l'azzurra ha infatti centrato un'altra doppietta, vincendo - dopo la discesa di ieri - anche il SuperG, imponendosi con il tempo di 1'19"23. Per lei è il quinto successo stagionale e il 16/o in carriera: ha eguagliato così Deborah Compagnoni.

Goggia ha poi incrementato il proprio primato nella classifica generale della Coppa, con 635 punti, contro i 570 della statunitense Mikaela Shiffrin, oggi solo quinta. 

 Alle spalle della Goggia si è piazzata la norvegese Ragnhild Mowinckel che, in 1'19"56, ha spaccato un podio che altrimenti sarebbe stato solo azzurro. Infatti, in terza posizione c'è Elena Curtoni, al settimo podio in Coppa con il tempo di 1'19"74, in 4/a Federica Brignone in 1'19"75. Non bastasse - vere ragazze-jet - Goggia con 320 punti, Brignone con 227 e Curtoni con 216 sono al comando della classifica generale del SuperG. Per l'Italia ci sono poi Marta Bassino 14/a in 1'20"72, più indietro Francesca Marsaglia in 1'21"41 e Roberta Melesi in 1'21"12, mentre è uscita Nicol Delago. La prossima tappa della Coppa del mondo di sci alpino è prevista sempre in Francia, nella vicina Courchevel, con due slalom giganti martedì e mercoledì: altre gare per Goggia, Bassino e Brignone.

"Credo che questo sia il periodo migliore della mia carriera e penso di avere disputato uno dei SuperG più belli e 'morbidi' della mia vita. Così Sofia Goggia dopo la doppietta in Val d'Isere. "E' stato - ha aggiunto - un SuperG per me molto scolastico, però molto efficace dove dovevo creare velocità. Sono solo un po' perplessa per la partenza, sulla quale ho lavorato molto per migliorare, ma sono ancora in ritardo: 2 decimi in 5" è veramente tanto, anche se so che la partenza è il mio punto debole. Ho fatto una buona gara da metà in giù, come ieri".

Sofia è anche felice per le prestazioni delle compagne. "Abbiamo avuto ancora una bella prestazione di squadra: Federica Brignone ha sciato veramente fortissimo fino a metà, poi ha sbagliato leggermente in una curva che le ha tolto velocità, mentre Elena Curtoni sta confermando una sciata solida, con delle belle curve, che la rendono in superg davvero ammirevole", aggiunge. Curtoni oggi ha ottenuto il settimo podio in carriera: "E' bellissimo essere in gruppo, anche se mezzo secondo da Sofia non è pochissimo. Questo momento di forma me lo sono costruito negli anni, ho avuto due infortuni consecutivi dopo il mio momento migliore, nel 2017, che mi ha fatto arretrare un po'. La voglia di tornare al mio livello era tanta, la determinazione ancora di più quindi sono contenta di esserci riuscita. Sono qui a giocarmi le vittorie, anche in discesa arriverà il mio momento. Sono fiduciosa". Ha invece un po' da recriminar, Federica Brignone: "Oggi è stata forse la gara in cui sono più arrabbiata con me stessa in stagione, perché so benissimo dove ho perso il tempo. Ovviamente è un buon risultato, sono quarta, però so bene che avrei potuto fare molto meglio sulle parti filanti". Pensando positivo, Federica ha però già lo sguardo sui due giganti di martedì e mercoledì, a Courchevel: "Dopo la gara di Soelden ho fatto solo quattro giorni di allenamento in gigante, ma spero di ricordare come si fa".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie