Virus, Russia vieta l'ingresso ai cinesi

Dal 20 febbraio sospesi viaggi di lavoro, studio e turismo

(ANSA) - MOSCA, 18 FEB - La Russia ha deciso di vietare ai cittadini cinesi l'ingresso nel Paese nell'ambito delle misure contro l'epidemia di coronavirus. Lo riferiscono le agenzie russe. L'ingresso di tutti i cittadini cinesi attraverso le frontiere della Russia sarà sospeso dal 20 febbraio per i viaggi di lavoro, i viaggi privati, di studio e per turismo", ha annunciato Tatiana Golikova, responsabile della Salute, secondo quanto riportano le agenzie russe.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie