07:28

"La Argento risarcì accusatore molestie"

Lo afferma il Nyt, da attrice soldi ad allora 17enne Bennett

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 20 AGO - Asia Argento, tra le più importanti attiviste del movimento #MeToo contro le molestie sessuali, si sarebbe recentemente accordata per risarcire un giovane attore che la denunciò per averlo aggredito sessualmente quando lui aveva 17 anni. Lo riporta il New York Times.
    L'attrice, 42 anni, avrebbe pagato 380mila euro per fermare l'azione legale che voleva intentare Jimmy Bennett, ora 22enne, poco dopo aver detto a ottobre che il magnate del cinema Harvey Weinstein l'aveva stuprata. Argento e Bennett hanno recitato in un film del 2004 dal titolo 'Ingannevole è il cuore più di ogni cosa', in cui l'attrice interpretava la madre prostituta del giovane attore. Bennett afferma di aver fatto sesso con Argento in un albergo della California nel 2013. L'avviso di azione legale afferma che la cosa traumatizzò Bennett e danneggiò la sua carriera. Il giornale ha riferito di aver ricevuto documenti giudiziari che includevano un selfie di Argento e Bennett a letto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

06:37

Terremoti: Indonesia, tre morti a Lombok

Ieri scosse magnitudo 6.9 e 6.3 sull'isola indonesiana

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SEMBALUN (INDONESIA), 20 AGO - E' di almeno tre morti l'ultimo bilancio delle scosse di terremoto avvenute ieri sull'isola indonesiana di Lombok, le più forti delle quali di magnitudo 6.9 e 6.3.
    Due persone sono morte sotto le macerie delle proprie case crollate, mentre una terza sarebbe morta d'infarto. Le vittime vanno ad aggiungersi ai circa 120 morti causati dalle forti scosse del 29 luglio e del 5 agosto scorsi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

04:01

Atp Winston-Salem, Seppi a secondo turno

Eliminato portoghese Sousa 7-5 6-4, domani contro cileno Jarry

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Andreas Seppi accede al secondo turno del torneo Atp di Winston-Salem, in Nord Carolina.
    Il tennista altoatesino, 34 anni e numero 49 del ranking mondiale, ha eliminato il 29enne portoghese Joao Sousa (n.61) per 7-5 6-4 e domani dovrà affrontare il cileno Nicolas Jarry (n.42).
    In tabellone ci sono altri tre italiani: Paolo Lorenzi, Matteo Berettini e Marco Cecchinato. Quest'ultimo, n.22 in Atp e quarta testa di serie, esordirà direttamente al secondo turno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

03:40

Borsa, Shanghai apre a +0,15%

In leggero calo Shenzhen, a -0,04%

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PECHINO, 20 AGO - Le Borse cinesi aprono la seduta poco mosse: l'indice Composite di Shanghai segna in avvio un rialzo dello 0,15% a 2.672,92 punti, mentre quello di Shenzhen registra un calo frazionale dello 0,04%, a quota 1.441,87.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

02:51

Terremoto di magnitudo 3 in Molise

Nuova scossa alle 2:07 con epicentro vicino Montecilfone

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Proseguono le scosse di terremoto in Molise: alle 2:07 se ne è registrata una di magnitudo 3, con epicentro sempre vicino a Montecilfone (Campobasso).
    Sono circa 190 i terremoti localizzati nell'area dal 14 agosto, di cui 22 di magnitudo uguale o superiore a 2, il più forte dei quali di magnitudo (momento) 5.1 alle 20:19 del 16 agosto.
    Non si segnalano al momento ulteriori danni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

02:31

Lampedusa, striscione 'porto aperto'

A largo dell'isola la nave Diciotti con 177 a bordo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Un lenzuolo bianco con la scritta 'Lampedusa porto aperto' e attorno una cornice di lumini accesi: è il messaggio che dall'isola siciliana viene rivolto idealmente alla nave Diciotti della Guardia costiera, da 5 giorni al largo di Lampedusa con a bordo 177 migranti soccorsi e ancora senza un approdo.
    Lo striscione si trova di fronte al mare in piazza Castello, all'estremità della via principale di Lampedusa (via Roma). E' un'iniziativa del 'forum Lampedusa solidale' che riunisce più associazioni sull'isola e ha attirato l'attenzione anche dei turisti che sono lì.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

02:16

Venezuela, oggi parte riforma monetaria

Domani sciopero dell'opposizione contro misure Maduro

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - CARACAS, 20 AGO - Il Venezuela sarà al centro oggi di una riconversione monetaria, la seconda degli ultimi dieci anni, in cui il bolívar forte attualmente in circolazione, sarà sostituito dal neonato bolívar sovrano, che avrà cinque zeri di meno del precedente e che sarà strettamente collegato alla criptomoneta venezuelana denominata Petro. Quest'ultimo, garantito dalle riserve petrolifere del Paese, avrà un valore di 3.600 bolívar sovrani.
    Di fronte a questa iniziativa, che si accompagna a varie altre che saranno adottate nelle prossime settimane riguardanti mercato dei cambi, costo del carburante e riorganizzazione del valore degli stipendi, l'opposizione ha annunciato che domani realizzerà uno sciopero generale "contro il pacchetto di misure del presidente Nicolás Maduro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

01:46

Brasile, inviati i soldati in Roraima

Dopo disordini alla frontiera con il Venezuela

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BRASILIA, 20 AGO - Il governo federale del Brasile invierà oggi 120 uomini delle Forze di sicurezza nazionale e 36 volontari dell'area della Sanità a Pacaraima, nello Stato settentrionale di Roraima alla frontiera con il Venezuela, dove durante lo scorso fine settimana si sono registrati gravi incidenti che hanno portato all'uscita dal suolo brasiliano di circa 1.200 cittadini venezuelani.
    La decisione è stata presa durante una riunione del presidente Michel Temer con alcuni ministri chiave nel Palazzo presidenziale di Planalto. In un comunicato si precisa che "l'iniziativa risponde ad una richiesta espressa dalla governatrice" di Roraima, Suely Campos.
    Nella stessa riunione il governo brasiliano ha convenuto sulla necessità di accelerare il trasferimento dei rifugiati venezuelani verso altri Stati della Federazione per ridurre la pressione di essi su Roraima, che è stata la principale porta di ingresso di quanti abbandonano il Paese vicino a causa della grave crisi economica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

22:52

Niente gregge all'ex bandito Matteo Boe

Dopo il clamore mediatico e le polemiche salta 'sa paradura'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Non ci sarà "sa paradura", l'arcaico gesto di solidarietà del mondo pastorale sardo, per l'ex bandito Matteo Boe, condannato tra l'altro per il sequestro del piccolo Farouk Kassam, tornato l'anno scorso in libertà dopo aver trascorso 25 anni dietro le sbarre. Dopo la notizia dell'iniziativa di donare 15 agnelle all'ex bandito di Lula (Nuoro), promossa dal cantante degli Istanteles Gigi Sanna, sul web è scoppiata la bufera. E il dono delle pecore, un gesto che avrebbe aiutato Boe "a ricominciare", non ci sarà. Sulla vicenda è intervenuto lo stesso Boe, che a quanto si è appreso non ha gradito tanta pubblicità. "Benché lusingato da tale nobile gesto, quale è quello de sa paradura - scrive Boe in una nota - già precedentemente alla divulgazione della notizia avevo deciso di declinare la generosa offerta, ancora inconsapevole dell'eclatante risonanza mediatica che ne sarebbe seguita, in assoluta contraddizione con lo spirito che caratterizzava e dovrebbe caratterizzare tale iniziativa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

22:47

Migranti, Italia chiede intervento Ue

Salvini, altrimenti rimandiamo in Libia i 177 a bordo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - L'Italia ha formalmente chiesto l'intervento dell'Unione europea per risolvere il caso dei 177 migranti a bordo della nave Diciotti della Guardia costiera.
    Come spiega il ministro degli esteri, Enzo Moavero Milanesi, il governo italiano chiede alla Commissione europea di assumere l'iniziativa per individuare i paesi dell'Unione Ue disponibili ad accogliere le persone salvate in mare. Secondo il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, "o l'Europa decide seriamente di aiutare l'Italia in concreto, a partire ad esempio dagli immigrati a bordo della nave Diciotti, oppure saremo costretti a fare quello che stroncherà definitivamente il business degli scafisti. E cioè riaccompagnare in un porto libico le persone recuperate in mare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

20:18

Torino-Roma 0-1, capolavoro Dzeko a 89'

Rete capolavoro del bosniaco,Mazzarri espulso per mancato rigore

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Una magia di Edin Dzeko all'89' fa felice la Roma che espugna il Filadelfia e batte il Torino nell'esordio in campionato. Una partita 'sporca' e complicata che i giallorossi sono riusciti a portare a casa grazie alla qualità e ai cambi (decisivo l'ingresso del giovane Kluivert, assiste man nell'azione del gol), cosa che invece Mazzarri non ha potuto fare vuoi per una panchina più corta, sia per i nuovi arrivati ancora non disponibili. La Roma comunque ha alla fine meritato la vittoria non fosse altro per i tre legni sporchi colpiti dai giallorossi (contro uno dei granata) con Dzeko due volte e Kolarov. Il Toro può recriminare per un gol di Iago Falque annullato (giustamente) dalla Var e per un rigore reclamato per una presunta spinta di Fazio ai danni dello spagnolo e che è costata l'espulsione a Mazzarri. Olsen, dopo una mezza frittata nel primo tempo, si riscatta con con interventi decisivi su Belotti e Iago Falque.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:52

Uccise palestinese, 18 mesi a agente

Fatti avvenuti 4 anni fa durante scontri in Cisgiordania

Chiudi  (ANSA)

(ANSAmed) - TEL AVIV, 19 AGO - La Corte Suprema israeliana ha raddoppiato la sentenza, di nove mesi, di un ex agente di frontiera, Ben Deri, condannato - secondo le indagini - per aver colpito a morte un adolescente palestinese disarmato circa quattro anni fa durante scontri a Betunia in Cisgiordania.
    Lo riferiscono i media secondo cui la Corte - a maggioranza di due su tre giudici - ha deciso di raddoppiare, portando a 18 mesi, la pena per l'ex agente dopo che in una prima sentenza di patteggiamento un tribunale aveva deciso per 9 mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:48

Yemen: leader Hezbollah incontra Houthi

Per fare il punto sulla situazione nel paese

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BEIRUT, 19 AGO - Il leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha incontrato a Beirut una delegazioni dei ribelli yemeniti Houthi, per fare il punto sugli ultimi sviluppi della situazione in Yemen.
    Si ritiene che il 'Partito di Dio' libanese addestri e sostenga i ribelli sciiti yemeniti, sostenuti da Teheran, nel conflitto con la Coalizione a guida saudita.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:47

Due cadaveri in appartamento a Levanto

Coppia di anziani in decomposizione, ipotesi omicidio-suicidio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LA SPEZIA, 19 AGO - I cadaveri di due persone, una coppia di anziani, sono stati trovati in un appartamento nel centro di Levanto nel primo pomeriggio all'interno di un appartamento in centro a Levanto. I due corpi sono in avanzato stato di decomposizione. Sono stati gli odori nauseabondi che si avvertivano a far scattare l'allarme. I vigili del fuoco hanno sfondato la porta dell'appartamento, chiusa dall'interno, e hanno fatto la macabra scoperta. I documenti trovati nell'abitazione sono di un uomo di 77 anni, originario della provincia di Milano, e di una donna trevigiana, entrambi residenti nella cittadina della costa spezzina. I carabinieri stanno cercando di capire se corrispondano ai cadaveri trovati nella cucina dell'appartamento. Le ipotesi vanno dall'omicidio-suicidio al doppio malore. Entrambe le persone potrebbero aver sofferto di patologie. A chiamare le forze dell'ordine un vicino di casa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:27

Crollo ponte, pensieri in piazza Genova

Manifestazione in piazza nata sui social si chiama Ponte16100

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - GENOVA, 19 AGO - Circa 300 persone in piazza De Ferrari nel tardo pomeriggio per la manifestazione chiamata Ponte16100, dal numero di codice avviamento postale di Genova, nata sui social con l'obiettivo di creare un momento collettivo di elaborazione della tragedia del viadotto Morandi. In piazza giovani, anziani, famiglie, senza bandiere di partito. Un rotolo di carta di decine di metri è stato riempito con pensieri per Genova. Pensieri di rabbia come "Funerali di Stato per un omicidio di Stato", "Basta parole… silenzio", oppure di speranza: "Genova si rialzerà più bella di prima". C'è chi riporta una testimonianza personale come Carolina che firma la frase: "Potevo essere vedova e le mie figlie orfane, su quel ponte mio marito è passato 5 minuti prima del crollo". O chi cita Seneca: "Lieve è il dolore che parla, il grande dolore è muto". C'era chi, come Nunzia e Marzia, ha preparato e indossato una maglietta con il disegno stilizzato del ponte. Gli organizzatori promuoveranno un concerto a settembre per raccogliere fondi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicità