Quando Leonardo si pronunciò sul David

Esposto Museo Duomo Firenze verbale su collocazione opera

(ANSA) - FIRENZE, 11 SET - "Io confermo che stia nella loggia dove à detto Giuliano". E' il parere espresso da Leonardo da Vinci sulla collocazione del David di Michelangelo, poi annotato nel verbale sul vertice che il 25 gennaio del 1504 si tenne a Firenze tra i maggiori artisti della città, chiamati dall'Opera di Santa Maria del Fiore - committente dell'opera - per scegliere il luogo più adatto dove posizionare il 'gigante' che proprio in quei giorni Buonarroti stava finendo di scolpire. Ora il documento, in occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo, sarà protagonista della mostra '...che stia nella loggia', ospitata al Museo dell'Opera del Duomo di Firenze dal 12 settembre al 3 novembre.
    Il verbale, conservato nell'Archivio dell'Opera di S.M.del Fiore, è stato esposto solo una volta, a Milano in occasione delle mostre leonardiane del 1939. L'esposizione che si apre domani, a cura di Antonio Natali, raccoglie anche un video per mostrare le varie collocazioni proposte per il David durante quella riunione del 1504.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA