Violenze a ex, divieto avvicinarla

Misura cautelare eseguita polizia nei confronti 40enne senese

(ANSA) - SIENA, 14 SET - Avrebbe maltrattato, picchiato e anche costretto, in due occasioni, la sua ex a subire atti sessuali. Queste le accuse che hanno portato alla misura cautelare del divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna, in seguito a indagini della squadra mobile di Siena, per un 40enne senese, già conosciuto alla forze dell'ordine. Il provvedimento gli è stato notificato ieri.
    Da quanto ricostruito dalla polizia, l'ex convivente si sarebbe decisa a raccontare le violenze che subiva da mesi dopo l'ennesima aggressione tra le mura domestiche, il 15 agosto scorso: a Ferragosto l'uomo l'avrebbe violentemente colpita con un pugno provocandole la frattura della scapola sinistra. La donna, dopo essere stata medicata, avrebbe raccontato le continue vessazioni dell'uomo che, spesso ubriaco, in almeno due occasioni l'avrebbe costretta anche a subire atti sessuali. Le indagini avrebbero trovato conferme e riscontri rispetto a quanto raccontato dalla donna ed il gip ha poi disposto la misura cautelare.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere