Loggia Isozaki si farà, grazie di Nardella a Franceschini

Opera tra 11 nuovi cantieri piano Mibact da 103 milioni di euro

(ANSA) - FIRENZE, 09 AGO - C'è anche la loggia progettata da Arata Isozaki per la nuova uscita degli Uffizi tra gli 11 nuovi cantieri del piano strategico 'Grandi progetti culturali' da oltre 103 milioni di euro lanciato dal Mibact. Una decisione "storica" quella del ministro Dario Franceschini, "per Firenze e per la cultura italiana", commenta il sindaco del capoluogo toscano Dario Nardella, "dopo più di venti anni di discussioni e polemiche inconcludenti sulla realizzazione della loggia del grande architetto giapponese Arata Isozaki": il celebre architetto giapponese vinse il concorso nel 1999. "Finalmente, grazie al coraggio del ministro" arriva "la parola definitiva sulla realizzazione di un'opera che la mia giunta ha sempre sostenuto". "Con la realizzazione della loggia destinata all'uscita della Galleria degli Uffizi - prosegue Nardella - sblocchiamo l'ultimo grande ostacolo al protagonismo di Firenze nella creatività contemporanea. Sono certo che il maestro Isozaki, uno dei grandi indiscussi architetti viventi, gioirà nel sapere che la sua opera vedrà la luce".
    "La loggia di Isozaki si farà: la decisione è stata presa definitivamente e suggellata con lo stanziamento dei fondi necessari a realizzarla. Entriamo così nell'ultima fase dei lavori dei Grandi Uffizi. Un sentito grazie al ministro Franceschini per aver risolto nel migliore dei modi questa oltre ventennale vicenda", il commento del direttore degli Uffizi Eike Schmidt. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie