Romiti: funerali a Cetona, delegazione Fiat con bandiera

Parroco,veniva spesso a messa qui,poi malattia gliel'ha impedito

(ANSA) - CETONA (SIENA), 20 AGO - A Cetona (Siena) per l'ultimo saluto a Cesare Romiti stanno arrivando i primi amici e conoscenti. Si stanno ritrovando in piazza Garibaldi, nel centro del borgo storico del senese, in attesa che inizi la funzione religiosa che sarà officiata da don Piero Barbieri, parroco della chiesa di San Michele Arcangelo. Il sacerdote racconta di avere "un buon ricordo" dell'amministratore delegato e presidente della Fiat ai tempi dell'Avvocato Gianni Agnelli, "veniva a messa spesso qui, almeno fino a quando la malattia glielo ha impedito". A Cetona, dove Romiti con i suoi figli aveva da molti anni rilevato una tenuta, è arrivata anche una rappresentanza della Fiat con al seguito la bandiera aziendale. Nella chiesa il feretro è arrivato intorno alle 14.30, accompagnato dai figli e dai familiari piu stretti dell'ex amministratore delegato della Fiat ai tempi di Gianni Agnelli. Alla cerimonia religiosa anche molti amici dell'imprenditore, tra cui l'ex numero uno degli Industriali italiani, Giorgio Fossa, Sandra Carraro, moglie di Franco sindaco di Roma, e il giornalista Paolo Franchi. In chiesa, allestita secondo misure anti-Covid, non è stato consentito l'accesso a cronisti e fotografi che si sono posizionati davanti al portone durante la funzione religiosa. La messa nella chiesa di San Michele Arcangelo è durata circa un'ora, poi il feretro è stato accompagnato fuori dai figli Maurizio e Piergiorgio Romiti e da tutti i familiari presenti, oltre che dagli amici giunti in Toscana per salutare l'ultima volta lo storico dirigente Fiat. Al momento della tumulazione i figli hanno atteso fuori dalla cappella, confortati dall'affetto dei presenti. Maurizio Romiti ha detto di preferire "rimandare a un momento lontano dalle emozioni", ogni ricordo del padre. In chiesa hanno potuto, invece, partecipare al rito funebre poche decine di persone per via del distanziamento sociale imposto dalle regole anti Covid. Tra loro alcuni abitanti del posto. Il parroco, don Piero Barbieri, durante l'omelia ha ricordato Romiti come "un uomo di giustizia, di generosità e di condivisione". "I ricordi di Cesare Romiti sono tanti, per me è stata una persona straordinaria anche a livello personale", ha detto Giorgio Fossa, già presidente di Confindustria dal 1996 al 2000, tra i primi ad arrivare oggi pomeriggio a Cetona (Siena) per l'ultimo saluto all'ex ad della Fiat nell'era di Gianni Agnelli. "Romiti - ha concluso Fossa - resterà per me una persona indimenticabile". Molte le testimonianze di affetto e stima verso il 'dottore' anche da parte degli abitanti di Cetona. "Una persona educata e perbene, il dottor Cesare Romiti era uno di noi": così, tra gli abitanti di Cetona (Siena), lo ricorda Vincenzo Mencaglia, detto Pippo, insieme ad altri compaesani. "Quando veniva in piazza - aggiunge Pippo, che vende ceramiche - ci parlavo spesso e lui non si sottraeva mai a scambiare due chiacchiere". Stefania invece racconta di aver conosciuto "molto bene" l'ex presidente Fiat e racconta un aneddoto: "Andava pazzo per i rigatoni alla amatriciana e io glieli ho cucinati più volte in occasioni di alcune cene private a cui il dottore prendeva parte". Su una delle panchine della piazza non si parla di altro. Siedono quattro abitanti del borgo, indossano tutti le mascherine: "Romiti è stata una gran brava persona e siamo addolorati per la sua morte - dicono - A Cetona e ai cetonesi ha fatto del bene. Adesso speriamo che i figli facciano la volontà del padre e portino avanti l'azienda agricola di famiglia".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie