Covid, il punto in Toscana

Grave 14enne di Grosseto,60 positivi in una materna di Certaldo

(ANSA) - FIRENZE, 03 MAR - Sono 1.163 i contagi in più rispetto a ieri in Toscana che portano a 159.333 i casi complessivi: il tasso di positività è del 4,7% su 16.532 tamponi molecolari e 8.381 tamponi antigenici rapidi (ieri era al 4,54).
    Purtroppo si registrano altri 28 nuovi decessi che portano il totale a 4.727.
    Ancora in aumento i ricoverati: oggi sono complessivamente 1.192, 29 in più rispetto a ieri (più 2,5%), di cui 171 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 1,7%).
    Ed è record di ricoverati a Siena: sono 101 di cui 17 in terapia intensiva e 14 con assistenza respiratoria tramite casco. Quello di oggi è il dato più alto di ricoveri:, l'ultima volta che l'ospedale senese aveva toccato quota 100 era stato il 23 novembre scorso. Anche a Prato in aumento i ricoveri: per questo entro domani saranno attivati 20 posti letto in più, altri 22 lo saranno entro il fine settimana.
    Tra i casi al Meyer di Firenze è stata ricoverata in rianimazione una 14enne di Grosseto, per complicanze dovute all'infezione da coronavirus. Secondo quanto si è appreso, la ragazzina si trova in condizioni critiche ma non è intubata e non sarebbe in imminente pericolo di vita. Dallo scorso settembre, secondo quanto spiegato dall'Azienda ospedaliero universitaria, sono circa 10 i minori colpiti da Covid per i quali è stato necessario un ricovero nella terapia intensiva dell'ospedale.
    Nel Fiorentino invece, a Certaldo, circa 60 bambini di una materna che si trovavano in quarantena per contatto con una collaboratrice scolastica sono risultati positivi ai tamponi di controllo effettuati al decimo giorno di misura cautelativa: il sindaco Giacomo Cucini sta valutando la "chiusura di tutti i plessi scolastici" nei prossimi giorni.
    Infine sul fronte vaccini oggi il governatore Eugenio Giani ha spiegato che "cominciano a essere previste forniture di vaccini leggermente più alte di quelle che abbiamo visto nelle ultime settimane. Quello che arriverà domani da Moderna sarà tutto indirizzato verso la somministrazione ai particolarmente fragili. Sono singole categorie indicate nelle circolari nazionali e noi seguiremo letteralmente quello che vi è previsto". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie