Un gene mutato alla base di alcune disabilità intellettive

Ricerca condotta in collaborazione con il Cibio di Trento

(ANSA) - TRENTO, 9 SET - Identificato il meccanismo molecolare all'origine di alcune forme di disabilità intellettive, che colpiscono linguaggio e movimento, spesso accompagnate da manifestazioni autistiche: è collegato alla mutazione di un gene (Setd5).
    La scoperta, descritta sulla rivista Neuron, si deve ad un gruppo di ricercatori italiani, coordinati dall'Ospedale San Raffaele di Milano e l'Istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-In), in collaborazione con le università di Trento e Pisa.
    Le disabilità intellettive possono essere associate alle mutazioni di moltissimi geni diversi. Tra questi il gene Setd5, noto da tempo, ma di cui non si conosceva l'esatta funzione né il meccanismo per cui si manifestano problemi nello sviluppo del sistema nervoso. Setd5 è una sorta di 'architetto molecolare', che regola l'organizzazione del Dna dei neuroni del cervello.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol