Cinque priorità Confcommercio per Umbria

Chiesto impegno a candidati per "rinascita della regione"

Sono cinque le priorità, con proposte e percorsi "per la rinascita della regione", individuate da Confcommercio Umbria e sottoposte all'attenzione della comunità e dei candidati alla presidenza della Regione Vincenzo Bianconi e Donatella Tesei.
    Le imprese del terziario si sono così confrontate, alla Sala dei Notari di Perugia, con i due candidati attraverso il documento 'Confcommercio all'opera per l'Umbria'. Un rapporto contenente le priorità sulle quali "costruire un nuovo progetto di sviluppo" e sulle quali Confcommercio ha chiamato alla riflessione la politica e la comunità regionale. Credito, tassazione, infrastrutture, concorrenza sleale e burocrazia, sono per Confcommercio i fronti sempre aperti, sui quali "intervenire per creare l'habitat necessario allo sviluppo".
    Su fronti - individuati attraverso un percorso di progettazione partecipata che ha coinvolto più di 150 imprese - il presidente di Confcommercio Umbria, Giorgio Mencaroni, ha chiesto impegni chiari a chi governerà l'Umbria.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere