Bori, ospedale campo disastro annunciato

Per capogruppo Pd "struttura non esiste ma ombre rimangono"

(ANSA) - PERUGIA, 06 LUG - "Doveva essere realizzato entro il 30 giugno scorso, ma, ad oggi, dell'ospedale da campo non vi è nemmeno l'ombra, o meglio, la struttura non esiste, ma le ombre rimangono": così il capogruppo regionale del Partito democratico, Tommaso Bori. "Era il 12 maggio quando la presidente Tesei, rispondendo ad un'interrogazione in Aula, parlò - spiega - di un 'Progetto ben definito e destinato a fronteggiare l'emergenza Covid, ma che sarebbe stato utile anche in futuro'. Peccato che a queste dichiarazioni non sono corrisposti fatti concreti, ma solo un disastro annunciato".
    "Come è noto - commenta ancora Bori - la trovata dell'ospedale da campo non è affatto servita a gestire meglio la pandemia, ma solo a fare una brutta figura con Banca d'Italia, che avrebbe sostenuto l'operazione con risorse proprie, fino a scaturire un'indagine della Corte dei conti rispetto ad un progetto che sarebbe costato circa 3 milioni di euro per soli 30 posto letto. Ma ciò che più preoccupa, è che la stessa presidente Tesei abbia deciso di perseverare nell'errore".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie