In Umbria varianti "stanno sostituendo" ceppo originario

Per direttore Sanità "incidenza molto significativa"

(ANSA) - PERUGIA, 19 FEB - "Ci troviamo di fronte ad una incidenza delle varianti molto significativa che evidenzia come queste stiano sostituendo il ceppo originario": lo ha detto il direttore della Salute della Regione Umbria, Claudio Dario, durante la conferenza stampa settimanale relativa all'andamento della pandemia.
    Dopo la conferma da parte dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) di 63 casi totali causati da varianti, 41 dalla brasiliana e 22 dall'inglese, sui 77 campioni inviati, la Regione sta ora aspettando i risultati relativi ad altri 114 tamponi, attesi nel fine settimana. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie