Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. L'Assemblea informa
  4. Commissione approva Regolamento edilizia sociale

Commissione approva Regolamento edilizia sociale

Voto favorevole consiglieri Lega e Misto

(ANSA) - PERUGIA, 03 NOV - La terza Commissione dell'Assemblea legislativa, presieduta da Eleonora Pace, riunita a Palazzo Cesaroni, ha espresso parere favorevole sulla proposta di Regolamento di iniziativa della Giunta regionale "Disposizioni in materia di edilizia residenziale sociale".
    Sul documento, al centro dei lavori dell'Organismo nelle ultime sedute, si sono espressi favorevolmente i consiglieri regionali Paola Fioroni, Valerio Mancini, Stefano Pastorelli (Lega), Francesca Peppucci (Misto), hanno votato contro Tommaso Bori e Fabio Paparelli (Pd). Astenuto Andrea Fora (Patto civico).
    A seguire la Commissione ha ascoltato le istruttorie sulla proposta di legge "Riconoscimento della fibromialgia quale patologia invalidante", a firma dei consiglieri Marco Squarta ed Eleonora Pace (FdI).
    Paola Fioroni ha infine illustrato la proposta di legge "Ulteriori modificazioni e integrazioni alla legge regionale n.11/2015 (Testo unico in materia di sanità e servizi sociali) - Norme per la diffusione e regolamentazione dei defibrillatori automatici e semiautomatici presenti nel territorio della Regione Umbria", firmata da lei, dai colleghi della Lega Stefano Pastorelli, Daniele Nicchi, Manuela Puletti e da Francesca Peppucci (Misto).
    "L'arresto cardio-circolatorio - ha spiegato Paola Fioroni, secondo quanto riferisce una nota dell'ufficio stampa dell'Assemblea - è la causa delle cosiddette morti improvvise.
    Per evitarle ci si può affidare alla prevenzione primaria, basata su stili di vita corretti e screening periodici, e agli strumenti di intervento immediato, come i defibrillatori. Per questo la Regione dovrebbe promuovere la massima diffusione della conoscenza delle tecniche di primo soccorso e delle tecniche salvavita in ambiente extra ospedaliero, mediante percorsi formativi e informativi sulle tecniche di disostruzione delle vie aeree e sulle tecniche di rianimazione cardiopolmonare con uso del Dae, rivolti al maggior numero di persone. Si dovranno promuovere protocolli di intesa con le istituzioni scolastiche e formative e con gli enti del Terzo settore che si occupano di prevenzione e formazione sulle tecniche salvavita e di primo soccorso. La Giunta regionale dovrà poi definire il 'Piano formativo per il 'supporto di base delle funzioni vitali - defibrillazione precoce', in coerenza con le linee guida nazionali e internazionali, e i criteri di accreditamento dei centri che possono erogare formazione per l'addestramento alla rianimazione cardiopolmonare di base e al corretto uso del Dae.
    Sarà necessario inoltre procedere ad una mappatura della distribuzione e collocazione esatta dei defibrillatori, affinché si possa provvedere alla loro manutenzione e il personale sanitario possa dare indicazioni corrette e puntuali in caso di necessità".
    "Dati ormai consolidati - ha concluso Fioroni - dimostrano che la possibilità di sopravvivere in caso di arresto cardiaco dipende principalmente dalla rapidità di intervento e dalla corretta esecuzione di basilari, ma fondamentali operazioni, che insieme costituiscono i pilastri della 'catena della sopravvivenza'. La defibrillazione cardiaca precoce è l'unico intervento capace di influenzare positivamente la sopravvivenza in caso di arresto cardiaco, che però è condizionata anche dai tempi di intervento. Fondamentali sono la tempestività d'intervento e l'inizio precoce delle manovre di Rcp e uso del Dae. Infatti, in caso di utilizzo del defibrillatore su ritmo defibrillabile entro il primo minuto si ha il 90% di possibilità di recupero post arresto cardiaco, percentuale che scende di circa 10 punti ogni minuto, sicché dopo 10 minuti la percentuale di successo si riduce a 0-2 per cento". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie