Truffe auto usate da Ue, 8 arresti a Treviso

Operazione Gdf, giro d'affari per 8,5 mln

(ANSA) - TREVISO, 24 NOV - Oltre 80 finanzieri del Comando Provinciale di Treviso hanno svolto un blitz nei confronti di un gruppo criminale dedito alla truffa aggravata ai danni dello Stato e al falso ideologico nel commercio di autovetture usate di provenienza comunitaria.
    Nei confronti degli otto responsabili, su richiesta del procuratore di Treviso Massimo De Bortoli, il gip Marco Biagetti ha disposto altrettante ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e sequestro di beni per oltre mezzo milione di euro. Gli indagati utilizzavano alcune società con sede operativa nel trevigiano per acquistare senza Iva, da Germania, Francia, Spagna e Belgio, autoveicoli usati di medio-grossa cilindrata, esibendo agli uffici della Motorizzazione Civile documentazione falsa che attestava l'avvenuto pagamento dell'imposta all'estero.
    Sono circa 500 i veicoli importati dall'organizzazione a decorrere dal 2015, per un giro d'affari di oltre 8,5 milioni di euro, di cui 1,5 milioni di Iva sottratta alle casse dello Stato. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie