"OSPITONE DUX BARBARIE" di Vindice Lecis

Sassari - Incontro-Presentazione

La Biblioteca universitaria di Sassari, giovedì 28 marzo 2019, ore 18.00, al 2° piano di via Enrico Costa n. 57 (ex Ospedale civile Piazza Fiume), propone l’ultimo libro di Vindice Lecis “Ospitone Dux Barbarie”.

L’evento sarà presentato da Anthony Muroni.

L’AUTORE

Nato a Sassari nel 1957, giornalista del Gruppo editoriale “L´Espresso” dal 1981. Ha lavorato a “La Nuova Sardegna” (capo cronista a Oristano e Sassari) e, come redattore-capo, a “il Centro” di Pescara, “La Provincia Pavese”, “La Nuova Ferrara”, la “Gazzetta di Reggio”, inviato regionale in Emilia-Romagna e nazionale all´AGL (Agenzia Giornali Locali).

Romanzi pubblicati: La resa dei conti (Ariostea, 2003); Togliatti deve morire (Robin, 2005); Da una parte della barricata (Robin, 2007); Golpe (Corbo, 2011); Buiakesos: le guardie del Giudice (Condaghes, 2012); L´attentato che non ci fu (Cordero, 2013); Il condaghe segreto (Condaghes, 2013); La voce della verità. Storia di Luigi Polano il comunista che beffò Mussolini (Nutrimenti, 2014); Judikes (Condaghes, 2014); Rapidum (Condaghes, 2015); L´infiltrato (Nutrimenti, 2016); Le pietre di Nur (Condaghes, 2016); Hospiton (Condaghes, 2017); Il nemico (Nutrimenti, 2018).

Saggi pubblicati: Un lungo viaggio nella cooperazione ferrarese (Press-Web, 2007); 1948 la rivoluzione impossibile. Ferrara e l´attentato a Togliatti (2G Edizioni, 2007); Ollolai e le case a un euro (Condaghes, 2018).

Ospitone Dux Barbarie

     Ospitone di Alalè, capo orgoglioso e pragmatico, sente che la pace raggiunta con i romani di Costantinopoli è come un cappio che rischia di strangolare i barbaricini. I margini di manovra per rivendicare quell´autonomia garantita per un popolo federato con l´impero, si restringono ogni giorno di più. Sullo sfondo della grande Storia, la Sardegna baluardo occidentale di una cristianità che avanza lenta ma inesorabile, subisce le scorrerie dei Longobardi e vive una nuova fase dell´eterna ribellione contro l´autorità. Ospitone, abilmente, cerca di far sopravvivere il suo popolo ai nuovi venti di guerra, senza sottrarsi allo scontro che può avere questa volta conseguenze tragiche.

Questo libro ricostruisce con fedeltà i dettagli storici della vita comune e dell´amministrazione militare e civile dell´epoca, facendo rivivere e collegando eventi ed episodi che riguardano la Sardegna e il Mediterraneo come solo un romanzo storico può fare, compresa la descrizione viva della Chiesa di quell´epoca alle prese con l´eresia, il paganesimo e la ricerca dell´occulto.



Via Enrico Costa, 57, Sassari

+39.079235179

http://www.bibliotecauniversitariasassari.beniculturali.it

bu-ss@beniculturali.it

Modifica consenso Cookie