Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Obiettivo Parco Maiella
  4. Nasce il Centro di conservazione della Biodiversità vegetale

Nasce il Centro di conservazione della Biodiversità vegetale

Per tutela entità a rischio. Lama dei Peligni,inagurazione il 31

(ANSA) - LAMA DEI PELIGNI, 28 MAR - Il Parco Nazionale della Maiella e la Regione Abruzzo inaugureranno il 31 marzo prossimo, a Lama dei Peligni (Chieti), il Centro di conservazione della Biodiversità vegetale per l'Abruzzo, nelle strutture del Giardino Botanico "Michele Tenore" e della Banca del Germoplasma (Maiella Seed Bank) del Parco. Sarà dedicato alle attività di conservazione ex situ di specie selvatiche (rare e/o minacciate di estinzione ed endemiche), di varietà locali e popolazioni di interesse agricolo e dei progenitori selvatici delle specie coltivate.
    Il Centro di Conservazione della Biodiversità Vegetale per l'Abruzzo nasce con l'obiettivo di salvaguardare la diversità vegetale del territorio. Si propone di agire in sinergia con altre istituzioni, con aziende e cittadini nell'ambito di programmi di conservazione e valorizzazione che possano garantire la sopravvivenza di tutte le entità vegetali a rischio.
    Al dibattito del pomeriggio, con inizio alle 14.30, dopo il taglio del nastro, partecipano tra gli altri Riccardo Velasco, direttore del Centro di Ricerca in Viticoltura ed Enologia del Crea, il Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l'analisi dell'Economia Agraria, che parlerà di "Vitigni e viticultura autoctona", e Alessandra Stefani del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) il cui intervento sarà incentrato su "I boschi della Maiella area pilota della Strategia Forestale Nazionale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie