ANSAcom
ANSAcom

Mobilità connessa: ecco i progetti per le città

Le principali proposte di Octo e Ambrosetti

Roma ANSAcom

Sono 14 progetti pilota proposti da Octo e The European House - Ambrosetti. Fra le città coinvolte ci sono: Firenze, Modena, Bari, Roma, Milano, Torino, Parma e Varese e anche aziende di trasporto privato e pubblico, utilities e car makers. "Un’occasione concreta - si spiega- per sperimentare tecnologie e nuovi approcci operativi, ottenere e sviluppare competenze e know how attraverso un modello di fertilizzazione reciproca con gli stakeholder coinvolti, indirizzare, grazie a tecnologie già disponibili, bisogni concreti. Eccone alcuni che riguardano diverse città.

FIRENZE Per quanto riguarda le attività di sviluppo assieme al Comune di Firenze, sono stati identificati 3 diversi ambiti di collaborazione: la pianificazione delle attività di gestione delle infrastrutture stradali; soluzioni per evitare comportamenti scorretti da parte degli utenti della strada, in particolare all’interno delle ZTL; servizi personalizzati ai cittadini attraverso una maggiore comprensione dei bisogni degli stessi derivante dalla profilazione su analisi dei dati acquisiti da veicoli privati.

BARI Con la Città di Bari è in corso un dialogo con la struttura tecnica del Comune per identificare aree di possibili collaborazioni al fine di avviare le sperimentazioni e lo sviluppo di iniziative nell’ambito della mobilità connessa e smart. Sono stati individuati 4 ambiti di collaborazione riguardo lo sviluppo di servizi personalizzati per i cittadini, il supporto all’Amministrazione cittadina nella pianificazione delle attività di gestione delle infrastrutture stradali, attraverso la raccolta di dati dagli utenti, la creazione di un nuovo canale di relazione con gli utenti della mobilità tramite App unica, e l’identificazione di criteri flessibili finalizzati alla gestione degli accessi alle aree LEZ (Low Emission Zone).

MODENA Con il Comune di Modena sono state avviate delle interlocuzioni preliminari per individuare dei possibili ambiti di sperimentazione. All’interno del Comune di Modena sono già state attivate delle sperimentazioni in ambito mobilità nella “Modena Automotive Smart Area - MASA”, il primo laboratorio a cielo aperto per la sperimentazione e la certificazione delle tecnologie di guida autonoma.Assieme al Comune di Modena e in collaborazione con l’Università di Modena, partner dell’iniziativa, sono stati individuati due ambiti di collaborazione, riferiti a iniziative per la sicurezza stradale (dalla prevenzione, all’assistenza real time, al coaching per apprendimento) e allo sviluppo di app specifiche per automobilisti e politiche di pricing per clusters di utilizzatori (democratizzazione degli accessi ad aree green, politiche di pricing basate sul comportamento di guida).

ROMA Nella Città di Roma sono stati individuati 4 ambiti di collaborazione: Definizione di soluzioni per facilitare la gestione degli accessi alle aree urbane su mix di geolocalizzazione, tempo, durata e modelli di guida; soluzione per i bus turistici in transito ed il monitoraggio delle aree di passaggio e delle soste; acquisizione di dati per il monitoraggio della mobilità privata e possibilità di integrazione di Mobility Atlas nella centrale del traffico di Roma come strumento complementare; applicazioni per MaaS operator. Integrazione di soluzioni per la mobilità su APP del MaaS Operator per creare un nuovo canale di relazione con i cittadini, utilizzatori dei servizi di mobilità, tramite App unica.

MILANO Il Comune è interessato ad approfondire il potenziale delle tecnologie connesse per la creazione di strumenti per la pianificazione dei flussi della mobilità, per il supporto all’amministrazione nella pianificazione e per l’attività di gestione degli asset e delle infrastrutture, e per la creazione di un canale di relazione con gli utenti della mobilità tramite App unica.

VARESE Il Comune ha mostrato interesse per lo sviluppo di 4 progetti pilota, vale a dire Gestione dei permessi e dei green tickets, Pricing per guida eco, Cruscotto della Mobilità e Studio per la dislocazione delle colonnine per la ricarica elettrica.

TORINO La Città ha mostrato interesse per lo sviluppo di 2 progetti pilota, ovvero App unica per la mobilità nelle città e Monitoraggio efficiente dei mezzi.

 

In collaborazione con:
Octo Telematics

Archiviato in


Modifica consenso Cookie