'Argentina terra di emigrazione permeata di cultura italiana'

Parla Marco Lapenna, direttore dell'Istituto di Cordoba

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 29 LUG - "L'Argentina è permeata di cultura italiana, grazie alla tradizione secolare di emigrazione, da cui c'è ancora molto da imparare anche oggi". Lo ha detto all'ANSA il direttore dell'Istituto italiano di cultura di Cordoba, Marco Lapenna, a margine della conferenza di Napoli.
    Allo stesso tempo gli argentini sono "molti aperti" alla "cultura contemporanea" italiana, ma in generale in un continente con "grandi contraddizioni" come l'America Latina il lavoro di promozione della cultura di un altro Paese deve passare dal "rispetto delle sensibilità locali". Soprattutto per gli europei, a causa del loro passato colonialista, ha sottolineato Lapenna. "Su questa linea - ha spiegato - orientiamo le attività dell'istituto di cultura".
    L'Istituto di Cordoba, tra gli eventi principali di questa ultima parte del 2022, ha in programma una rassegna sul cinema di Pasolini, corredata da una serie di incontri con addetti ai lavori argentini. E sempre nell'ottica di un scambio, viene segnalata la mostra 'Diritti d'argento', frutto della collaborazione tra la fotografa Elena Mazzi ed un leader spirituale della comunità mapuche. Un confronto stimolante, perché "porta una voce fuori dal coro", ha sottolineato il direttore dell'istituto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA