Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Ambiente & Territorio
  4. Pianeta Mare, a Napoli un nuovo festival cinematografico

Pianeta Mare, a Napoli un nuovo festival cinematografico

In occasione 150 anni stazione zoologica Anton Dohrn

(ANSA) - NAPOLI, 04 OTT - Esplorare il cinema ispirato alla vita nel mare e sensibilizzare l'opinione pubblica su valori universali e tematiche ambientali fondamentali per la salute dell'uomo e del pianeta blu. Sono gli obiettivi con cui da quest'anno a Napoli prende il via il Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli, un evento divulgativo ideato in occasione del 150esimo anniversario della Stazione Zoologica Anton Dohrn, Ente pubblico italiano di ricerca per la biologia, l'ecologia e le biotecnologie marine, presieduto dal professor Chris Bowler.
    Il Festival, che si svolgerà dal 5 all'8 ottobre, è stato organizzato con il contributo della Regione Campania e della Film Commission Regione Campania e con il patrocinio della Commissione europea - Rappresentanza in Italia e del Comune di Napoli. La prima edizione sarà ad ingresso gratuito e si svolgerà in due diverse sedi: il nuovo Museo Darwin Dohrn sulla biodiversità ed evoluzione della vita in mare in Villa Comunale, e il Cinema Academy Astra in via Mezzocannone 109, grazie alla partnership con l'Università di Napoli Federico II. Inoltre, una partnership culturale rilevante ci sarà con il Museo della Centrale dell'acqua di Milano MM che proietterà una selezione dei corti in concorso a Napoli.
    Nella città internazionale di Napoli, in uno dei golfi più belli e ricchi di varietà per biodiversità al mondo, dal 5 all'8 ottobre saranno accolti numerosi eventi importanti divisi per diverse sezioni cinematografiche, ma anche scientifiche e musicali (programma completo su www.pianetamarefilmfestival.it) Due sono le sezioni di concorso principali che mettono in palio due premi importanti, "Features film" dedicata ai lungometraggi, con un premio al miglior film di 3.000 euro, e "Short movies" riservata ai cortometraggi, con un premio di 2.000 euro. In totale sono 16 i film e corti in competizione, scelti tra opere ricevute da registi e registe di 22 nazioni, con età media under 40, 2 delle quali saranno in anteprima mondiale e 3 in anteprima italiana. "Una selezione composita - evidenzia Ferdinando Boero, presidente della Fondazione Dohrn e del Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli - opere con impostazioni differenti e realizzate adoperando modalità narrative anche distanti tra loro, che presentano, inoltre, una interessante varietà di generi, dal documentario all'animazione passando per la videoarte fino alla finzione. Tante le tematiche affrontate, da uno sguardo diretto sull'ambiente marino fino a riflessioni di varia natura sulla contemporaneità di un ecosistema complessivo, ormai sotto attacco, la volontà è stata quella di offrire una proposta di ampio respiro, nella ricerca di un equilibrio tra l'uomo, il mare e la natura".
    La giuria del Film Festival sarà presieduta dalla regista Antonietta De Lillo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie