Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Sanità Campania
  4. Sanità: al Pascale prende il via la settimana della ricerca

Sanità: al Pascale prende il via la settimana della ricerca

(ANSA) - NAPOLI, 26 SET - Il 30 settembre l'Istituto dei tumori di Napoli si trasforma in un mega palcoscenico in cui i cittadini sono invitati a visitare, dalle 18 e fino a notte fonda, i 25 stands che verranno allestiti lungo i viali dell'ospedale e in cui clinici, chirurghi, ricercatori, infermieri, dimostreranno l'attività che si svolge nel più grande polo oncologico del Mezzogiorno. Ma nei viali saranno allestiti anche un palco su cui si alterneranno attori, musicisti e cantanti e punti di ristoro dove potranno darsi appuntamento in tanti: bambini, giovani, adulti secondo il filo conduttore del , per una scienza intesa come vera e propria filiera della conoscenza, come marchio di fabbrica, una garanzia di eccellenza della ricerca che migliora la vita quotidiana di tutti. Anche se la Notte della Ricerca chiude una serie di appuntamenti con la scienza che iniziano questa mattina e che vede coinvolti, da oggi e fino a venerdì, i medici del Pascale in iniziative che si terranno nelle scuole, sui campi di calcio, finanche nel teatro San Carlo.
    "Scopo della Settimana della Scienza - dice il direttore scientifico dell'Istituto, Alfredo Budillon - è consolidare ed estendere il rapporto con la città e la regione e rendere piu' trasparente, comprensibile e condivisa l'attività di ricerca che svolgiamo a beneficio dei pazienti oncologici , con questa iniziativa come ogni anno vogliamo anche estendere la consapevoleza dell'importanza della prevenzione e degli screening oncologici".
    Lunghissima la locandina degli appuntamenti. Si doveva iniziare questa mattina, ma causa scuole chiuse per maltempo si recupera domani con i ricercatori impegnati dalle 9.30 alle 11 presso l'Istituto Comprensivo Statale Pertini don Guanella di Napoli per parlare di sana nutrizione; rinviato a domani presso il plesso elementare Papa Luciani di Marano il game "Giocare con la scienza" in cui i bambini potranno cimentarsi in una sorta di gioco dell'oca. Nessun rinvio, invece, nei laboratori di Mercogliano, dalle 15,30 alle 17 aperti agli studenti del Liceo Statale Publio Virgilio Marone di Avellino.
    Domani i ricercatori si spostano al Gian Battista Vico di Napoli, dalle 09,30 alle 11. Alla stessa ora a Salerno, presso l'Istituto comprensivo Calcedonia, altri oncologi spiegheranno ai giovani com'è possibile passare dal piccolo chimico alla professione del ricercatore e come la prevenzione può cambiare le abitudini di tutti. Dalle 15,30 alle 17, i laboratori del Crom di Mercogliano saranno aperti agli studenti del Liceo Classico Pietro Colletta di Avellino. Dalle 17 alle 19,30, presso il Centro Sportivo Open di Caserta, il Pascale sarà "In Campo per la Salute" con un incontro divulgativo sulla prevenzione per i giovani sportivi, con ospite il Napoli Calcio Femminile. Dalle 18,30 alle 19,30, invece, si eseguiranno visite senologiche gratuite. Nel frattempo ci sarà il calcio di inizio dell'incontro di calcetto tra lo staff della Scuola Calcio Real Sito di Caserta ed il Pascale Soccer Team.
    Mercoledì , dalle ore 9 alle 11, "Porte aperte" all'Ascalesi dove verranno fornite informazioni sulla riabilitazione oncologica. Intanto, dalle 9,30 alle 11, presso l'Istituto Comprensivo Statale Sauro Morelli di Torre del Greco, i ricercatori del Pascale parleranno ai giovani con il tema "Ambientiamoci contro il cancro".
    Sempre mercoledì, dalle 9,30 alle 13 presso i Laboratori Artistici di Vigliena del Teatro San Carlo di Napoli, ci sarà la manifestazione "Teatro e scienza per le scuole. Ricerca a Colori", a cura di Emmanuela Spedaliere, direttore generale della fondazione Teatro San Carlo.
    I ricercatori dell'Istituto assoceranno le loro attività lavorative ad un colore, spiegando i diversi aspetti della ricerca. Saranno i giovanissimi della Scuola Primaria E. Montale di Napoli, attraverso un percorso a colori, a dare un tono diverso alla giornata accompagnati anche da note musicali. Nel pomeriggio, dalle 15,30 alle 17, presso le Strutture di Radioterapia, Radiodiagnostica, Radiologia interventistica dell'Istituto, saranno ospiti il Liceo Classico e Scientifico "Pietro Giannone" ed il Liceo Scientifico "Elio Vittorini" di Napoli. Intanto, presso i laboratori di Mercogliano sarà ospite l'ITT Guido Dorso di Avellino.
    Giovedì, dalle 9,30 alle 11, i ricercatori saranno al 21°circolo Didattico Mameli Zuppetta di Napoli in cui illustreranno "Il Viaggio della Ricerca"; presso il Liceo Scientifico Elio Vittorini di Napoli spiegheranno la professione legata alla ricerca; presso l'Istituto Comprensivo don Peppe Diana di Portici, si parlerà, invece, del ruolo della ricerca in merito all'inquinamento ambientale, mentre dalle 11 alle 13, presso l'Aula Cerra del Pascale si terrà il seminario "La Rete Oncologica e la ricerca, a cura di Sandro Pignata. Venerdì 30, dalle ore 18 alle 21 presso il laboratorio UMACA "Porte aperte per i pazienti", con la collaborazione del corso di Laurea in Infermieristica. Dalle 20 alle 23, presso il blocco operatorio dell'Istituto, "Porte Aperte per le Scuole", con ospite il Liceo Statale Elsa Morante.
    Dalle 18 alle 20, presso l'aula Romolo Cerra ci sarà il dibattito - Tavola rotonda "Criteri e mezzi di comunicazione e divulgazione dei risultati ottenuti dalla Ricerca e dell'importanza degli screening e della prevenzione oncologica", moderato da Luigi Amodio, direttore di Science Centre di Città della Scienza, in cui sono previsti collegamenti con Massimo Tommasino, il direttore Scientifico dell' Irccs Paolo II di Bari, e con il XXIV Congresso Nazionale AIOM 2022.
    Dalle 18 alle 24, infine, il pubblico invitato potrà visitare i 25 stands sui temi di ricerca, prevenzione e divulgazione, a cura dei ricercatori dell'Istituto, una mostra fotografica "Hands On" a cura di Mario Spada.
    "Siamo felici di partecipare di nuovo, dopo lo stop forzato del Covid, alla settimana europea della ricerca che accomuna dal 2005 il nostro Istituto ad altri 52 centri di ricerca europei - dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi - La Settimana della Scienza deve consentire l'apertura di efficaci canali di comunicazione e di scambio tra l'universo della società civile da un lato, e l'articolato complesso del sistema ricerca dall'altro". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie