Mostre: itinerari esilio, a Brisighella 'sui passi di Dante'

Dal 2 al 12 luglio, l'evento terminerà nel 2022 a Cervia

Redazione ANSA RAVENNA

(ANSA) - RAVENNA, 24 GIU - 'Itinerari dell'esilio-Sui passi di Dante' è il tema della mostra che si terrà dal 2 al 12 luglio a Brisighella (Ravenna), all'antico ex Convento dell'Osservanza, promossa dal Comune di Cervia con il coordinamento organizzativo dell'associazione culturale Il Gelso. È un evento itinerante che terminerà nel 2022 negli spazi del Magazzino del Sale a Cervia.
    I temi dell'esposizione sono incentrati sul periodo dell'esilio del poeta. L'itinerario comprende varie opere di Onorio Bravi, Giovanni Fabbri, Riccardo Pascucci, Guerrino Siroli, pitture su tela di canapa e lino, carta da stampa dipinta, xilografie, ceramiche.
    Il peregrinare di Dante lo portò dalla città di Firenze a prendere la strada degli Appennini, attraversando luoghi impervi, selve, pinete, borghi medievali; le foreste Casentinesi, il Castello di Poppi, le Cascate dell'Acquacheta, Forlì, la Rocca di Brisighella. Dante arrivò nel 1318 a Ravenna, accolto dal Podestà Guido Novello da Polenta, e qui morì nel settembre 1321.
    La mostra, curata da Paolo Trioschi, presenta la collaborazione dell'Antica Bottega Pascucci di Gambettola per l'esecuzione di diverse opere pittoriche. Il catalogo - edito da Il Ponte Vecchio Editore - documenta tutte le opere oggetto della rassegna e contiene testi critici di Giovanni Tonelli e Paolo Trioschi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA