Dubai farà partire nel 2023 il servizio taxi senza autista

Primi esperimenti quest'anno con auto autonome della Cruise

Redazione ANSA

Dubai farà patire in via sperimentale il circuito di taxi senza autista entro il 2023. Lo ha annunciato, riferisce il quotidiano online The National, la Roads and Transport Authority (RTA) la quale ha aggiunto che ci saranno già delle prove quest'anno prima del lancio ufficiale nel prossimo. La Rta sta lavorando con la società americana Cruise per offrire un servizio in alcune auto e di "arrivare gradualmente a 4.000 taxi così per il 2030.
    "Gli errori umani - spiega Mattar Al Tayer, direttore generale della RTA - sono responsabili per il 90% degli incidenti. I veicoli autonomi sono veicoli elettrici, amici dell'ambiente e che servono a servire tante persone". I dirigenti della Cruise hanno visitato Dubai per decidere una serie di luoghi da dove dovrà partire il servizio senza però fornire altre informazioni e anche il "numero limitato" di veicoli all'inizio pronunciato da Al Rayer non è stato tradotto in un numero preciso. La Cruise è sostenuta dalla General Motors e questo mese ha aperto un servizio di taxi senza autista a San Francisco, negli Usa, ma con riserve visto che al momento lavora solo di notte in alcune aree della città e resta gratis al momento. Abu Dhabi ha provato un servizio simile sull'isola di Yas e future operazioni del genere riguardano diverse aree intorno alla città. (ANSAmed).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie