Auto: Ipsos-Legambiente, quella privata è ancora preferita

Nei percorsi fino a 2 km viene usata dal 42%, solo 33% a piedi

Redazione ANSA FIRENZE

La mobilità sostenibile fatica ancora ad affermarsi fuori dalle grandi città, Milano esclusa: è quanto emerge dalla ricerca di Ipsos e Legambiente presentata oggi a Firenze nell'ambito del salone Expomove. Nei percorsi fino a 2 km, sostengono i ricercatori, l'impiego dell'auto privata rappresenta una soluzione difficile da abbandonare, soprattutto fuori dai grandi centri abitati: il 42% degli italiani infatti usa auto e moto, e solo il 33% va a piedi.
    L'81% degli italiani ritiene che l'inquinamento abbia effetti negativi sulla salute; il 68% ritiene necessario entro il 2035 eliminare la vendita di auto a benzina, diesel e metano, e il 44% vorrebbe anticipare questa data. Il 95% è favorevole a vietare progressivamente i mezzi inquinanti dai centri urbani e il 65% a politiche/iniziative che impongano agli utenti della strada (auto, moto, motorini, furgoni, camion) una tariffa per circolare in città al fine di ridurre il traffico e migliorare la qualità dell'aria.
    Nelle intenzioni di acquisto: il 64% degli italiani sceglierebbe l'auto ibrida, il 59% plug-in, il 53% auto completamente elettrica e il 47% acquisterebbe una bici elettrica/pedalata assistita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie