PPG colosso global vernici supporta Museo Scienza Tecnologia

Creato nuovo laboratorio iLab chimica per esperienze educative

Redazione ANSA ROMA

Il colosso delle vernici, dei rivestimenti e dei materiali speciali PPG (sede a Pittsburgh, presente in 75 Paesi e fatturato di 13,8 miliardi di dollari nel 2020) è impegnato da sempre, anche attraverso progetti educativi, a far crescere la forza lavoro qualificata di oggi, a sviluppare gli innovatori di domani e, come sottolinea il motto 'We protect and beautify the world', a portare colore e luminosità alle comunità in cui le sedi PPG operano in tutto il mondo.
    Rientra in questo ambito, che ha comportato globalmente investimenti per 13 milioni di dollari nel 2020, il progetto che PPG ha realizzato con il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e relativo all'apertura al pubblico di un nuovo spazio per l'educazione STEM (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica) il rinnovato iLab Chimica.
    Da sabato 9 e domenica 10 ottobre, Il laboratorio realizzato con il sostegno di PPG diventa operativo con l'obiettivo di favorire un nuovo rapporto fra le persone e questo ambito scientifico, grazie a tre strumenti: uno spazio dal design innovativo, degli approcci educativi informali che mettano al centro le persone e la loro esperienza, e strumenti non consueti ad esempio termocamere, microfoni, sensori che rendono la chimica percepibile anche attraverso i sensi.
    "Il nuovo laboratorio vuole far conoscere la chimica attraverso esperienze educative, progettate per far emergere la creatività che sta nella sintesi o nella trasformazione degli elementi - ha commentato Maria Xanthoudaki, direttore education del Museo milanese - Proprio queste, combinate a un approccio che favorisca l'apprendimento aperto e sperimentale, sono rese possibili in uno spazio pensato per favorire il lavoro di gruppo e l'utilizzo diretto di strumenti che aiutino a rendere questa materia percepibile utilizzando i sensi. Il nostro obiettivo è quello di creare un contesto in cui ogni persona possa direttamente esperire la Chimica, esplorarla e scoprirla in prima persona, porre delle domande e innamorarsi di questo mondo complesso e invisibile ma inaspettatamente bello e intrecciato in tutti gli aspetti della nostra vita".
    A sua volta Andrea Giunta, vice president science & technology, color, corporate di PPG nel ribadire l soddisfazione di "essere parte attiva in questo progetto STEM con la nostra expertise e con le nostre innovazioni, a fianco di un'importante realtà scientifica ed educativa come il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci" ha detto che PPG è "convinta che la scienza e la chimica passino anche attraverso quello che descriviamo nella nostra finalità, ovvero 'Proteggere e rendere il mondo più bello'. In questo senso il colore è un elemento essenziale. Proprio questo ci ha guidati e ci guiderà anche in futuro e, come PPG, siamo da anni impegnati nel declinarlo in tutte le sue forme, rendendolo protagonista del nostro business e anche di un percorso di divulgazione della conoscenza della sua bellezza".
    In particolare, Giunta ha sottolineato come "con questo nuovo progetto, l'ilab chimica, vogliamo raccontare come l'intrecciarsi di innovazione, colore e sostenibilità possano dare vita a iniziative di valore. Ci auguriamo che questa risorsa educativa che stiamo inaugurando faccia avvicinare i bambini alla scoperta della scienza, incuriosisca gli adulti e sorprenda gli appassionati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie