Zero Motorcyles, è ancora tempo di incentivi 'elettrici'

Dopo fiere invernali, riprende 'corsa' della casa californiana

Redazione ANSA MILANO

  Se le recenti fiere motociclistiche invernali, da EICMA e MBE 2022, hanno ribadito l'interesse per le due ruote a propulsione elettrica, Zero Motorcycles torna a puntare sugli incentivi. Con la conferma di inizio anno dell'incentivo rivolto alle moto elettriche, che alla fine conta in una disponibilità di oltre 15 Milioni di euro, i concessionari ufficiali della casa californiana specializzata in moto elettriche puntano ora sui diversi modelli della gamma, per i quali cui sarà possibile combinare l'incentivo e salire subito in sella.
    Oltre al vantaggio sensibile in fase di acquisto, i produttori di moto elettriche contano anche su quelli offerti dalla mobilità elettrica in generale, a partire dall'assenza dei costi di bollo e di un risparmio sui costi assicurativi. La crescita costante in Europa, registrata negli ultimi anni, e un percorso in continua evoluzione hanno consentito al brand di Santa Cruz di proporre sul mercato una gamma completa e variegata di moto e oggi, tra i modelli Zero pronti per essere immatricolati ci sono anche FXE, S, e DS depotenziate a 11kW, ovvero prodotti pensati per patente A1, oppure per la sola patente B.
    Il contributo, rivolto a coloro che acquisteranno una Zero Motorcycles verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto e pari al 30% per gli acquisti senza rottamazione e al 40% per gli acquisti con rottamazione.  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie