Volvo prova a separarsi da proprietario cinese Geely Holding

Casa svedese acquisterà fabbriche e rete commerciali in Cina

Redazione ANSA ROMA

Volvo Cars ha firmato un accordo con la sua controllante Geely Holding per acquisire il pacchetto di azioni che quest'ultima possiede nelle joint venture di entrambe le società in Cina. L'obiettivo di Volvo Cars è assumere la piena proprietà dei suoi stabilimenti e delle sue operazioni di vendita in questo Paese.
    La Casa automobilistica con sede a Göteborg in Svezia, che era stata acquistata da Geely nel 2010 dal precedente controllante Ford Motor Co, sta esplorando le opzioni del mercato dei capitali, tra cui una potenziale offerta pubblica iniziale (IPO) e la quotazione in borsa.
    L'acquisizione di un ulteriore 50% delle azioni di Daqing Volvo Car Manufacturing Co Ltd e Shanghai Volvo Car Research and Development Co Ltd - si legge nella nota - rafforzerà ulteriormente la posizione di Volvo Cars in Cina, il suo mercato principale e massimizzerà la sua presenza in una delle Regioni in più rapida crescita al mondo. Sebbene le due joint venture siano già incluse nei rendiconti finanziari di Volvo Car Group, la quota dell'utile netto e del patrimonio netto di Volvo Cars aumenterà dopo la transazione.
    "Con questo accordo - ha affermato Håkan Samuelsson, Ceo di Volvo Cars - Volvo Cars diventerà la prima grande Casa automobilistica non cinese ad avere il pieno controllo delle sue operazioni in questo Paese" Al completamento delle transazioni, Volvo Cars avrà la piena proprietà dei suoi stabilimenti di Chengdu e Daqing, della sua società di vendita nazionale in Cina e delle sue strutture di ricerca e sviluppo a Shanghai.
    L'operazione si svolgerà in due fasi: avrà inizio nel 2022, una volta svanito l'obbligo di creare joint venture per la produzione di automobili in Cina, e dovrebbe concludersi formalmente nel 2023. Il programma è in attesa di autorizzazione da parte degli organi di controllo. I dettagli finanziari non saranno divulgati "Geely Holding Group e Volvo Cars stanno continuamente esplorando il modo migliore per collaborare e strutturare le operazioni all'interno del Core Group - ha affermato Daniel Donghui Li, Ceo di Geely Holding - Con questa transazione, la struttura proprietaria sarà più chiara sia per Volvo Cars che per Geely Holding". Negli ultimi anni, Volvo Cars è cresciuta molto più velocemente della media del mercato cinese e continuerà a investire nella Regione per mantenere questo forte trend di crescita.
    Nel 2020, ha venduto 166.617 veicoli in Cina, con un aumento del 7,5% rispetto al 2019 e il suo ottavo record di vendite consecutivo nel mercato. Nel primo semestre del 2021 le vendite di Volvo Cars sono cresciute rispettivamente del 44,9% e del 40,1% rispetto allo stesso periodo del 2020 e del 2019.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie