Gruppo Bmw, sempre più acciaio verde in impianti europei

Dopo H2 Green Steel, accordo con Salzgitter AG per abbattere CO2

Redazione ANSA Roma

Grazie ad un accordo con Salzgitter AG, che fa seguito a quello già sigliato con H2 Green Steel, il Gruppo Bmw potrà soddisfare con acciaio a basso tenore di carbonio oltre il 40% del fabbisogno per la produzione standard negli stabilimenti europei, con l'opportunità di risparmiare circa 400mila tonnellate di CO2 all'anno, Attraverso investimenti in un metodo innovativo per la produzione di acciaio senza CO2, come parte delle sue ambiziose attività di sostenibilità in corso, il Gruppo di Monaco punta a ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 nella sua rete di fornitori. L'acciaio prodotto utilizzando gas naturale o idrogeno ed energia verde - invece di risorse fossili come il carbone - fornisce infatti un contributo fondamentale in questo senso.
    L'accordo firmato con Salzgitter AG prevede l'utilizzazione dell'acciaio 'green' nella produzione standard di automobili negli stabilimenti europei dal 2026 in poi, con l'obiettivo di utilizzare questo materiale a basso tenore di carbonio in modo da soddisfare oltre il 40% della domanda nei suoi stabilimenti europei entro il 2030.
    "Questo è un passo importante per ridurre sostanzialmente le emissioni di CO2 alla fonte nella rete dei fornitori - ha affermato Joachim Post, membro del consiglio di amministrazione di Bmw AG con responsabilità degli acquisti e della rete dei fornitori - Il nostro obiettivo è ridurre l'impronta di carbonio del ciclo di vita dei veicoli con un approccio olistico. Con l'acciaio, in particolare, stiamo aprendo la strada all'acquisto di materiale a basso tenore di carbonio per i nostri impianti in Europa in futuro".
    Il Gruppo Bmw aveva già firmato un accordo con la startup svedese H2 Green Steel nell'ottobre dello scorso anno per fornire dal 2025 in poi agli stabilimenti europei acciaio prodotto esclusivamente utilizzando idrogeno ed energia verde da energie rinnovabili. Questo processo ridurrà le emissioni di CO2 di circa il 95%. Gli impianti europei di stampaggio lamiere del Gruppo Bmw lavorano più di mezzo milione di tonnellate di acciaio all'anno. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie