ANSAcom
ANSAcom

Dacia Duster alla conquista del deserto dell'Agafay

Tra rocce e passaggi impervi, Suv per tutti è sempre a suo agio

MILANO ANSAcom

Un viaggio dal deserto al deserto, per Dacia Duster che si presenta più che pronta anche alla prova di sabbia e rocce nel mezzo del Marocco. Se dodici anni fa, proprio i deserti del Nord Africa avevano visto il debutto ufficiale di Duster, il Suv accessibile e votato all'outdoor è tornato di recente a mettersi alla prova proprio in quel contesto paesaggistico.

Tra le dune del deserto, Duster si trova perfettamente a proprio agio e anche Al Rallye Aicha des Gazelles, manifestazione sportiva dedicata esclusivamente ad equipaggi femminili, nella categoria Crossover, Dacia Duster rimane imbattuto dal 2017 e vanta un memorabile risultato anche nell’edizione di aprile 2022, conquistando tutti i gradini del podio.

Il deserto di Agafay, alle porte di Marrakech e dove Duster 4x4 è tornato poco tempo fa per mettersi alla prova, si differenzia per la sua asprezza e si compone principalmente da pietra e rocce. Gli altopiani rocciosi, i cui colori spaziano dal beige all’arancione terracotta, rappresentano il terreno ideale per mettere alla prova la robustezza di Duster e la sua trazione integrale, pronta ad attivarsi nelle strade più ripide.

Con Duster, è possibile anche affrontare i percorsi più impervi, grazie ai numerosi vantaggi offerti dal Suv, come ad esempio il 4x4 Monitor fornisce molteplici informazioni sul display centrale, come l’inclinazione laterale del veicolo in condizioni stradali di dislivello o l’angolo di beccheggio per valutare la ripidità di discese e salite. 

In situazioni o manovre difficili, come la discesa improvvisa subito dopo una duna rocciosa, si può fare affidamento anche sul sistema Multiview Camera che, grazie alla presenza di 4 telecamere, permette al conducente di visionare meglio l’ambiente circostante. Inoltre, il dispositivo di assistenza alla partenza in salita è in grado di aiutare il conducente, permettendo al veicolo di non retrocedere per due secondi quando si riparte dopo una sosta in pendenza.

In collaborazione con:
Dacia

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie