Kia EV6, il paradigma elettrico alla coreana

Cambio di passo, da design a tech. Capostipite nuova generazione

Francesco Fabbri MARBELLA
LA PROVA DI
ANSA MOTORI

Kia presenta EV6, l'auto che disegna il futuro elettrico della Casa coreana. Autonomia, prestazioni e design sono le caratteristiche principali della prima nata completamente elettrica del marchio: un concentrato di tecnologia.

    Le linee, subito, fanno capire che la svolta è totale. Lunga 4.70 metri e larga 1.90, è caratterizzata da un anteriore grintoso, fiancate filanti con maniglie retrattili, coda discendente e dalla forte personalità, illuminata da una firma a led che l'attraversa completamente. All'interno, lo spazio è abbondante, quasi da familiare, anche nei posti posteriori, complice l'assenza di tunnel centrale. Soltanto il bagagliaio posteriore (511 litri) cede un po' alle necessità di alloggiamento dell'ampio pacco batterie da 77 kw e del motore posteriore. All'anteriore, però, è disponibile un secondo vano da 50 litri (20 nel caso di trazione integrale).

    All'interno, elevatissima l'attenzione alla tecnologia. E lo abbiamo provato nell'ampia serie di test cui abbiamo sottoposto EV6 a Marbella, durante la presentazione del veicolo. Lanciarsi a tutta velocità contro un ostacolo - pedone o auto in movimento che sia - è impossibile: la vettura 'legge' il pericolo e provvede ad arrestarsi. Anche completare un percorso tra i birilli soltanto con l'ausilio delle telecamere senza farne strage è possibile. Da rilevare anche il raggio di sterzata ridottissimo che consente parcheggi e manovre agevoli anche in spazi ristretti. Soltanto alcuni tra i molti esempi della tecnologia di ultima generazione presente. Sul cruscotto uno schermo da 12,3 pollici, curvo, con una tecnologia avanzata per ridurre l'impatto della luce e garantire la migliore lettura in qualsiasi condizione. Il display è personalizzabile quanto a informazioni. Lateralmente è presente uno secondo schermo per sistemi di navigazione, infotainment e menu. L'autonomia dichiarata di 528 km unita alla possibilità di ricarica ultrarapida - dal 10 all'80% in 18 minuti - rende EV6 utilizzabile anche per viaggi a lungo raggio, e lenisce il timore di rimanere a secco. Proprio sulla struttura elettrica si è concentrata l'attenzione dei tecnici di Kia, prima nata sulla nuova piattaforma E-GMP. Dare a EV6 potenza, prestazioni e dinamismo è stato il mantra di chi, fin da principio, ha lavorato a questo progetto. E in effetti, come abbiamo potuto riscontrare, ci sono riusciti.

    In fase di lancio, EV6 si presenta in due versioni: una con motore posteriore da 229 CV e 350 Nm di coppia, l'altra con due motori e trazione integrale da 325 CV, con la coppia che tocca i 605 Nm. In attesa di una versione ancora più spinta, da ben 580 CV, che arriverà il prossimo anno, capace di bruciare il nastro 0-100 km/k in 3,5 secondi. Tutta questa potenza - già l'entry level ne ha parecchia - si traduce nella capacità di offrire prestazioni sportive, senza cedere in spazio a bordo e comodità.
    Nonostante il peso considerevole - poco meno o poco più di due tonnellate, a seconda della versione - risulta estremamente maneggevole. La massa c'è e si sente, ma lo studio sulle linee, il baricentro basso e pneumatici dalla sezione larga la tengono ben piantata a terra. Caratteristiche provate in pista, dove EV6 messa alla frusta riesce a soddisfare anche gli animi più indomiti e a cambiare traiettoria con una agilità sorprendente.
    Il powertrain non esaurisce tutto subito, come spesso capita con le auto elettriche, ma continua a spingere anche in velocità.
    L'animo policromo di EV6 si evidenzia nelle quattro modalità di personalizzazione della guida - Eco, Normal, Sport o Snow - che la rendono adatta a ogni contesto. Per la versione AWD, il passaggio tra la modalità a trazione posteriore a quella integrale è graduale e, soprattutto, automatico in base alle condizioni e allo stile di guida.
    L'obiettivo di Kia? Davvero ambizioso: 11 modelli completamente elettrici entro il 2026 - sette dei quali basati sulla piattaforma E-GMP - e incrementare le vendite dei veicoli 100% elettrici a 920.000 unità nel 2030 così da diventare top global seller della mobilità elettrica. Ed EV6 è davvero un buon inizio.    

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie