Sette milioni per attrarre giovani ricercatori in Italia

Al via il nuovo bando del 'Programma Montalcini', 30 i contratti

Redazione ANSA

Sette milioni di euro per attrarre giovani ricercatori in Italia: è quanto prevede il nuovo bando del 'Programma Rita Levi Montalcini' a favore di giovani studiosi ed esperti italiani e stranieri impegnati stabilmente all'estero in attività di ricerca o didattica. Quest'anno sono 30 i contratti messi a disposizione per programmi di ricerca autonomamente proposti presso le Università italiane, contro i 24 degli anni precedenti. Lo rende noto il Ministero dell'Università e della Ricerca.

Il 'Programma Rita Levi Montalcini' è rivolto a giovani in possesso del titolo di dottore di ricerca - o equivalente - da non più di sei anni e impegnati stabilmente all'estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio.

Il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale è a valere sulle disponibilità previste dal Fondo di Finanziamento Ordinario per l'anno 2020 (Decreto ministeriale Bando 10 agosto 2020, n. 442) che per la prosecuzione del Programma incrementa le risorse dai precedenti 5,5 milioni di euro agli attuali 7 milioni.

L'invio delle domande, esclusivamente per via telematica, dovrà avvenire entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando, ovvero il 17 dicembre.
Dall'avvio del Programma Montalcini a oggi, sono state erogate in totale 216 borse.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA