Il telescopio a caccia dell'universo violento, evento all'Expo Dubai DIRETTA

E' il Cherenkov Telescope Array, importante contributo dell'Italia

Redazione ANSA

Buchi neri, esplosioni di supernovae, stelle di neutroni: sono questi gli obiettivi del telescopio destinato a studiare gli aspetti più violenti dell’universo, il Cherenkov Telescope Array (Cto), nel quale l’Italia ha una partecipazione importante con Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). A questo progetto internazionale è dedicato l’evento organizzato nell’ambito dell’Expo Dubai 2020 da Cherenkov Telescope Array Observatory (Ctao) e Inaf, del quale trasmettiamo la diretta dalle 9.

Organizzato presso il Padiglione Italia, l’evento ha l’obiettivo di presentare a tutte le nazioni partecipanti all'Expo 2020 di Dubai la tecnologia all'avanguardia alla base del nuovo telescopio, il più grande e sensibile al mondo per la rilevazione di raggi gamma, e il suo potenziale scientifico.
“Siamo entusiasti di partecipare all'Expo 2020 Dubai e di portare CTAO, il futuro dell'astrofisica delle alte energie e della fisica delle particelle, a un vasto pubblico internazionale”, commenta Federico Ferrini, Managing Director del Ctao. “La cooperazione globale è fondamentale: Il continuo successo del CTAO non sarebbe possibile senza il sostegno mondiale di un numero crescente di agenzie e organizzazioni”.
Per il presidente dell’Inaf, Marco Tavani, il Ctao “sarà un nuovo, potentissimo osservatorio che gli scienziati di tutto il mondo avranno a disposizione per aprire una nuova finestra osservativa nello studio dell’Universo delle alte energi,”. Il nuovo telescopio permetterà infatti di “studiare buchi neri, stelle di neutroni, esplosioni di supernovae, gli oggetti celesti più estremi a noi noti e conoscere i loro segreti e i processi fisici che li governano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA