Natale: a Napoli una "due giorni" dedicata al panettone

Quattordici pasticcieri si contenderanno premio

Redazione ANSA NAPOLI
(ANSA) - NAPOLI, 10 DIC - In occasione dell'avvicinarsi del Natale torna a Napoli l'appuntamento con "Re Panettone", manifestazione dedicata al dolce più caratteristico delle festività. Ad ospitare la kermesse in programma sabato 11 e domenica 12 dicembre saranno le sale Renaissance Naples Hotel Mediterraneo.

L'iniziativa, che come nelle passate edizioni prevede l'esposizione, la degustazione e anche il mercato, quest'anno, rilevano gli organizzatori, propone una novità: l'offerta dei dolci natalizi della tradizione italiana. Oltre ai grandi lievitati, infatti, sarà possibile testare un'ampia gamma di delizie regionali, tipiche delle feste. Nell'edizione 2021 di "Re Panettone" saranno presenti quattordici pasticcieri, principalmente provenienti dalla provincia di Napoli, ma non solo.

Il maestro Marco Tateo porterà le influenze pugliesi nel tipico dolce milanese. La tradizione sarà rappresentata invece da Italo Vezzoli, della pasticceria bergamasca "In Croissanteria Lab".

Poi ci sarà il richiamo alle specialità toscane della pasticceria "Crem" di Grosseto.

Il Cilento sarà rappresentato da Alfonso Cosentino che, insieme con i suoi fratelli, porta avanti una tradizione di panificazione lunga ormai 70 anni unendo al gusto classico dei panettoni le caratteristiche culinarie cilentane con l'aggiunta di fichi e noci. Tutti i pasticcieri saranno chiamati a portare un panettone innovativo e saranno giudicati da una giuria guidata dallo chef Antonio Tubelli. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie