Apre a Verona Eataly, cibo e arte nel 15/o store italiano

E nasce la nuova Fondazione Eataly Art House - E.ART.H.

Redazione ANSA VERONA

- VERONA - Un luogo di 11.200 mq di convivialità e di amore per il cibo di cui oltre 5.000 dedicati alla cultura attraverso una proposta pensata per essere accessibile a tutto il pubblico.

Apre le porte domani Eataly Verona e nasce la nuova Fondazione Eataly Art House - E.ART.H., in una location densa di storia e di significati: la Stazione Frigorifera Specializzata, La Rotonda, nella zona Sud della città scaligera, di fronte alla Fiera. Il brand ambasciatore del cibo italiano nel mondo apre il 15/o Eataly in Italia e il 45/ nel mondo, sorto all'interno di uno straordinario esempio di edificio industriale progettato dall'ingegnere Pio Beccherle, inaugurato nel 1930, e restaurato dall'architetto Mario Botta su commissione della fondazione Cariverona. Il progetto aggiunge la novità dello spazio dedicato all'arte e sede di E.ART.H., Fondazione senza scopo di lucro voluta da Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, Chiara Ventura, manager culturale, e Francesco Farinetti, amministratore delegato di Green Pea, con l'obiettivo di rendere l'arte accessibile al grande pubblico, proponendo progetti espositivi dedicati a importanti maestri della fotografia e delle arti visive, mostre mercato d'arte moderna e contemporanea, appuntamenti di approfondimento culturale aperti al pubblico. "Oggi vediamo a compimento il coraggioso progetto che abbiamo realizzato con Eataly: una testimonianza che appartiene a tutta l'Italia. Un luogo nel quale ci sarà un'attenzione particolare per i giovani che richiedono di avere un ambiente che possa favorire il loro sviluppo culturale" ha detto il presidente di Fondazione Cariverona, Alessandro Mazzucco.

"Eataly ha insegnato un nuovo linguaggio del cibo. Negli anni abbiamo copiato e siamo stati copiati, ma creare progetti innovativi è da sempre una nostra prerogativa. L'idea di Eataly Verona nasce dalla volontà di unire il mondo dell'arte al mondo del cibo, per questo, si presenta come un progetto assolutamente rivoluzionario" ha spiegato il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti, presidente di E.ART.H. "Eataly Verona e la Fondazione E.ART.H aprono nuove possibilità e nuovi percorsi per l'arte italiana" ha dichiarato il ministro della Cultura, Dario Franceschini, intervenendo al vernissage. "Di questo progetto colpisce senza dubbio il connubio tra cibo e arte, mi piace molto l'idea della valorizzazione del territorio che si inserisce in un contesto che non è estraneo alla nostra città.

Abbiamo tante eccellenze, non solo cibo e vino, ma anche le numerose espressioni di arte e cultura" ha aggiunto il sindaco di Verona, Damiano Tommasi. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie