Con fragole fuori suolo Agribologna taglia sprechi idrici

Progetto ricerca valida soluzioni agritech con meno chimica

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 13 OTT - Risparmio idrico, riduzione dei fertilizzanti, tracciabilità del sistema: sono questi gli obiettivi de "Il cuore oltre l'ostacolo", progetto del Consorzio Agribologna per la ricerca e la validazione delle più avanzate soluzioni agritech, per l'evoluzione tecnologica delle colture dei propri soci, con l'obiettivo di testare e selezionare le più efficaci soluzioni oggi disponibili, in termini di investimenti, tecnologie e risultati. A dare notizia dell'iniziativa progettuale è lo stesso Consorzio Agribologna. Il progetto - informa una nota - prevede al fianco del Consorzio la partecipazione di: Ri.Nova, coordinatore scientifico; Agronica, partner informatico per le competenze tecniche utili allo sviluppo di raccolta, gestione dei dati e tracciabilità, Cer - Consorzio per il canale emiliano romagnolo, partner tecnico specialista in irrigazione e fertirrigazione; Luciano Trentini, supporto tecnico-scientifico. Il risultato atteso con il progetto- informa Consorzio Agribologna- è un prodotto sempre più "buono", con proprietà organolettiche elevate, coltivato in un ambiente più controllato, salubre, con ridotto utilizzo di agrofarmaci, e tracciabile. Con le tecnologie impiegate- viene segnalato - sarà possibile raccogliere dati che, in maniera automatizzata, verranno inseriti nel quaderno di campagna, rendendolo uno strumento avanzato ed accurato, estremamente utile per l'agricoltore. Quattro le azioni progettuali, con una durata variabile da 3 a 6 anni a seconda del tipo di azione: Fragole in fuori suolo, Razionalizzazione della risorsa idrica e fertilizzazione, Tracciabilità dei prodotti e dei processi aziendali, Costi di produzione. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie