Al Met Museum arrivano i Cipressi di Vincent Van Gogh

Mostra unica con 40 opere tra cui dipinto iconico Notte Stellata

Redazione ANSA NEW YORK

(di Gina Di Meo) (ANSA) - NEW YORK, 08 DIC - Gli alberi più famosi della storia dell'arte arrivano al Metropolitan Museum di New York. Si tratta dei 'Cipressi' di Vincent Van Gogh i quali saranno protagonisti della mostra 'Van Gogh's Cypresses' (22 maggio-27 agosto 2023), che vedrà riunite sotto lo stesso tetto 40 opere delle più significative del pittore olandese, tra cui 'Notte Stellata' e 'Campo di grano con cipressi', entrambe del 1889.
    La mostra coincide con il 170/o anniversario della sua nascita e secondo quanto sottolineato dallo stesso direttore del museo newyorkese, Max Hollein, si tratta della 'prima ad offrire una prospettiva senza precedenti sul fascino di Val Gogh per gli alberi a forma di fiamma'. Per il Met è un sogno che avvera come lui stesso ha detto.
    "E' una mostra - ha spiegato durante un incontro con la stampa alla quale ha partecipato anche l'ANSA - che poteva accadere solo al Met e per la prima volta dal 1901 'Notte Stellata' e 'Campo di grano con cipressi' saranno esposti assieme". Hollein ha spiegato che per volere dei donatori 'Campo di grano con cipressi' non può uscire dal Met Museum.
    Hollein ha detto che quella del Met sarà l'esposizione più completa, con 40 opere, a mostrare e a celebrare quelli che soni gli alberi più famosi nella storia dell'arte. "Questi enormi alberi - spiega - di un impetuoso potere di espressione visto da Van Gogh e rappresentati in modo così unico".
    I Cipressi divennero un soggetto costante nelle opere del pittore dal 1888 dopo il suo trasferimento a Arles in Francia.
    In una lettera al fratello Theo, l'artista riconobbe il posto che gli alberi avrebbero avuto nel suo lavoro. "Mi occorre - scrisse - una notte stellata con dei cipressi o, forse, sopra un campo di grano maturo. Sono sorpreso che nessuno li abbia fatti come li vedo io". "Si tratta - continua Hollein - di un periodo di tempo di due anni, prima ad Arles, poi quando fu ricoverato a Saint Remy in cui Van Gogh sviluppò questa serie di dipinti. Il Met è proprietario di 'Campo di grano con cipressi', mentre il MoMa ha 'Notte Stellata' e saranno riuniti per la prima volta dal 1901".
    La mostra è curata da Susan Alyson Stein, 'Engelhard Curator of Nineteenth Century European Painting del Met', la quale ha ribadito che gli 'inimitabili cipressi di Van Gogh hanno immancabilmente catturato l'attenzione e la meraviglia di tutti'. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie