Cese, nel nuovo regolamento Ten-T le regioni siano più connesse

Fondamentali tappe intermedie e monitoraggio

Redazione ANSA

BRUXELLES - La coesione sia al centro del nuovo regolamento per le principali linee ferroviarie Ten-T, in modo da collegare meglio tutte le regioni europee. Lo ribadisce il Comitato economico e sociale europeo (Cese), che apprezza la nuova proposta della Commissione Ue sottolineando in particolare l'importanza di garantire l'accessibilità e la connettività per il traffico sia di passeggeri sia di merci, a lunga percorrenza regionale e locale così come nei nei nodi urbani.

Da un punto di vista tecnico, il Cese chiede una sempre maggiore armonizzazione dei requisiti infrastrutturali e che vengano fissate le tappe del 2030 per l'attuazione della rete centrale, del 2040 per la rete centrale estesa e del 2050 per la rete generale. Allo stesso tempo, il Comitato insiste sul monitoraggio per un'attuazione corretta e tempestiva e ritiene il regolamento fondamentale anche per le transizioni verde e digitale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie