Cirio è il nuovo capo della delegazione italiana

Musumeci, Cirio sarà il portatore delle nostre istanze a Bruxelles

Redazione ANSA

ROMA - È Alberto Cirio, governatore della Regione Piemonte, il nuovo capo della delegazione italiana al Comitato delle Regioni a Bruxelles: lo rende noto la Conferenza delle Regioni.

"Onorato dalla responsabilità a cui sono stato chiamato. Il mio primo obiettivo - ha dichiarato Cirio - è quello di mettere questo importante mandato al servizio delle comunità territoriali del nostro Paese, contribuendo a rafforzare a Bruxelles la rete delle Regioni e degli enti locali italiani nella consapevolezza che occorra, oggi più che in passato, rilanciare il loro ruolo in Europa".

Il presidente della Conferenza delle Regioni e governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha ringraziato Roberto Ciambetti per il lavoro finora svolto al vertice della delegazione italiana del Comitato delle Regioni. "Al Presidente Cirio vanno i complimenti e gli auguri di buon lavoro della Conferenza delle Regioni - ha aggiunto - nella certezza che saprà mettere al servizio di questa istituzione europea le sue doti e la sua esperienza di accorto ed equilibrato amministratore".

E il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha aggiunto: "Le più vive congratulazioni e l'augurio di buon lavoro al collega Alberto Cirio, nuovo capo della delegazione italiana al Comitato delle Regioni a Bruxelles. Cirio, da presidente di Regione e forte della sua esperienza di eurodeputato, saprà certamente farsi portavoce delle tante istanze dei nostri territori che, spesso da tempo immemorabile, attendono risposte e certezze dall'Unione Europea".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: