Draghi, l'Ue è la chiave per stabilità e sicurezza, ricordiamolo

Michel, 'grazie Mario e auguri: Whatever it takes'

Redazione ANSA

BRUXELLES -  "L'Ue è un concetto rilevante per tutti i nostri Paesi. Tutti guardano all'Ue come a una fonte di sicurezza, stabilità e pace: dobbiamo tenerlo a mente come stella polare per il futuro, soprattutto in tempi difficili come questi". Lo ha detto Mario Draghi - stando a una fonte europea - rispondendo ai colleghi del Consiglio Europeo dopo la proiezione della clip di commiato e il giro di applausi.

Draghi ha incontrato inoltre questa mattina il cancelliere tedesco Olaf Scholz per un bilaterale. I due leader, a quanto si apprende, hanno affrontato "rapidamente" il capitolo energia dopo l'accordo raggiunto nella notte al Consiglio europeo per poi passare ad altri temi. "Il rapporto tra Germania e Italia non si esaurisce col prezzo del gas", nota una fonte diplomatica.

Un caloroso applauso rivolto a Draghi dai leader Ue ha aperto oggi la seconda giornata dei lavori del Consiglio europeo. "Grazie Mario. Ti auguriamo il meglio per il futuro. Whatever it takes". Lo ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel - pubblicando anche il videotributo trasmesso al Consiglio - citando la frase simbolo dell'ex presidente della BCE.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: