Castaldo (M5S), Italia sia protagonista rivoluzione idrogeno

Anticipare al 2040 l'obiettivo della piena decarbonizzazione

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 19 FEB - "Oggi è fondamentale saper discernere la vera e convinta coerenza di chi ha sempre lottato per questa prospettiva, come il Movimento 5 Stelle, rispetto a superficiali operazioni di marketing e di greenwashing che rappresenta a oggi la più pericolosa minaccia alla realizzazione di una piena transazione energetica. L'idrogeno occupa una posizione unica per contribuire a questa transizione: le attuali stime indicano che, nel 2050, potrebbe soddisfare dal 15 al 25% della domanda totale di energia. È dunque fondamentale la creazione e lo sviluppo delle Hydrogen Valley, veri e propri "hub" dell'idrogeno, che ci permetterebbero anche di diminuire la nostra dipendenza energetica dall'estero". E' quanto osserva in una nota Fabio Massimo Castaldo europarlamentare del MoVimento 5 Stelle e vicepresidente del Parlamento europeo intervenuto a un webinar sulla transizione energetica organizzato dalla fondazione Univerde.

"Delle potenzialità dell'idrogeno si è accorta anche la Commissione europea - prosegue Castaldo - confermando la scelta compiuta nel 2019 quando votammo il programma della presidente Von der Leyen. Ma una volontà politica forte, tanto a livello europeo quanto nazionale deve accompagnarsi alla mobilitazione di risorse, pubbliche e private, che si aggirano intorno ai 400 miliardi di euro. Auspico che anche il territorio della Città metropolitana di Roma possa dimostrare, davanti alla comunità mondiale, il salto di qualità che l'Italia può e deve raggiungere in questo ambito. La piena decarbonizzazione entro il 2050 rappresenta un obiettivo ambizioso, ma non abbastanza: è necessario pensare ad anticiparlo già nel 2040", conclude Castaldo. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: