Alitalia: FdI, governo ridiscuta accordo capestro con Ue

'Rischia di essere pietra tombale su trasporto aereo italiano'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 27 MAG - Su Alitalia "non vogliamo credere sia finita qui e chiediamo al governo di tornare a Bruxelles a ridiscutere un accordo capestro che, nei termini che sono stati anticipati, rischia di essere la pietra tombale sul trasporto aereo italiano". Lo scrive in una nota il capodelegazione di Fratelli d'Italia e membro della Commissione Trasporti al Parlamento europeo, Carlo Fidanza.

"Siamo molto preoccupati per l'evoluzione del negoziato con la Commissione europea sul dossier Alitalia. La nuova Alitalia nascerà probabilmente dimezzata nei numeri della flotta e del personale e fortemente ridimensionata rispetto alla possibilità di rilanciarsi e di competere sul mercato tanto con altre compagnie di bandiera quanto con compagnie low cost sempre più aggressive", sottolinea Fidanza, aggiungendo che "la possibilità di mantenere lo storico brand rischia di essere pagato a caro prezzo sia sul piano della competitività dell'azienda, che avrà una ridottissima capacità di coprire le rotte internazionali per mancanza di aerei e dovrà rinunciare a un buon numero di slot, sia su quello del costo sociale che rischia di essere altissimo". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: