Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. 100 Cellos accendono Expo Dubai con Bach e Pink Floyd

100 Cellos accendono Expo Dubai con Bach e Pink Floyd

In concerto 60 violoncellisti da 11 Paesi

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 26 MAR - Da Bach a David Bowie, passando per "Smoke on the Water" dei Deep Purple e una versione 'karaoke' di "Another brick in the wall" dei Pink Floyd: la musica classica e quella moderna si intrecciano in una esperienza multiculturale a Expo 2020 Dubai, grazie ai "100 Cellos" di Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi, che ieri hanno fatto divertire ed emozionare i visitatori dell'esposizione universale in un primo concerto al Millennium Amphiteatre che oggi vedrà una replica alle ore 19 di Dubai (le 16 in Italia). Per lo spettacolo, oltre 60 violoncellisti da 11 Paesi hanno risposto alla call internazionale di Sollima e Melozzi nel primo grande concerto dopo la pandemia per l'esperienza nata come esperimento nel 2012, durante l'occupazione dello storico Teatro Valle di Roma.
    L'iniziativa, promossa e sostenuta dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, vede il contributo di musicisti da Kenya, Grecia, Giappone, Gran Bretagna, Usa, Israele, Australia, Emirati Arabi Uniti, Sud Africa e anche Ucraina.
    100 Cellos è un innovativo ensemble di oltre 100 violoncelli fondato da Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi, entrambi compositori, arrangiatori, direttori d'orchestra (e soprattutto violoncellisti), che si alternano sapientemente alla guida del gruppo divertendosi e dividendosi tra i ruoli di solista e direttore. Il progetto, che conserva nella sua imprevedibilità la sperimentazione e l'apertura che ne hanno segnato la nascita, accoglie professionisti, solisti di fama, studenti, amatori e appassionati, e propone un repertorio mai scontato che parte dalla musica antica fino ai ritmi moderni e popolari; formula vincente, che Sollima personalmente sperimenta da oltre un trentennio, e che i 100 Cellos hanno fatto propria, portandola nei teatri e nelle piazze di tutta Italia, d'Europa e del mondo.
    Questo è quindi lo spirito che anima il laboratorio proposto nella cornice di Expo 2020, che promuove una creatività artistica radicale e fluida in cui ognuno, indipendentemente dall'età e dall'esperienza, può contribuire a dar vita ad una musica che realmente appartiene a tutti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: