Industry 4:0: Eurolls, leader rulli acciaio, servono tecnici

Inaugurata nuova sede per sviluppo nuovi progetti e innovazione

Redazione ANSA TRIESTE
(ANSA) - TRIESTE, 24 GIU - Un appello per chiedere una maggiore oculatezza nella formazione didattica dei giovani, che tenga conto anche delle esigenze delle imprese, le quali sempre più spesso non riescono a trovare i tecnici specializzati di cui hanno bisogno. Lo ha lanciato, in un'intervista all'ANSA, Renato Railz, presidente della Eurolls di Attimis (Udine), leader mondiale nella produzione di rulli in acciaio e carburo di tungsteno. Quella di Railz non è una voce isolata perché il bisogno da lui espresso è lo stesso di tanti industriali del Friuli e del Paese in genere. Un bisogno che si fa più pressante con l'aumentare della tecnologia utilizzata negli impianti, che ovviamente richiede una manodopera sempre più specializzata. "Noi avremmo bisogno di oltre venti persone, tecnici altamente qualificati, programmatori, operatori tecnici, da occupare un po' in tutti i comparti - specifica Railz - Alcuni andiamo a prenderli mentre ancora frequentano all'Università", ma non è sufficiente a colmare la domanda. Molto concentrata sulla ricerca, la Eurolls proprio in questi giorni ha avviato, in una nuova sede ad Attimis, il "centro ricerche Eurolls" un'area riservata e off limit dedicata solo allo sviluppo di nuovi progetti e all'innovazione. L'azienda ha inoltre avviato investimenti per 6Mln di euro, di cui 2Mln nei reparti della Carnia con l'installazione di un innovativo impianto di trattamento termico in vuoto e strumenti per i laboratori di analisi dei materiali e delle superfici, tra cui un microscopio a scansione SEM. Il gruppo Eurolls - tra divisione Attrezzature (costruzione di rulli , cassette di laminazione, e componenti per la laminazione) e divisione Impianti (costruzione di macchine per la laminazione del filo d'acciaio) - impiega 215 addetti nei cinque stabilimenti italiani e nei tre all'estero (Brasile, Messico, Shanghai), sviluppando un fatturato di 40Mln di euro. Numeri previsti in deciso aumento nel 2021. Sono in stato avanzato ulteriori investimenti per ampliare gli stabilimenti di Attimis, costruire uno stabilimento per il trattamento termico, nuovi impianti e tecnologie. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: