Industria 4.0:investiti 9 mln nei Digital innovation hub

Viscardi, siamo su binario giusto ma ancora tanto da fare

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 10 MAR - 

Dal 2017 a oggi, Confindustria ha messo sul piatto 9 milioni di euro per la rete dei Digital Innovation Hub, "per accompagnare le imprese nella trasformazione digitale, mettendo a punto 1.800 assesment sul livello di digitalizzazione". A fare il punto, a cinque anni e mezzo dal Piano Industria 4.0 varato a settembre 2016, è il presidente del Dih Lombardia, Gianluigi Viscardi, intervistato dall'ANSA, a margine di un incontro a Palazzo Lombardia sul grado di maturità digitale delle Pmi e sulla diffusione dell'intelligenza artificiale. Sul fronte della trasformazione digitale "siamo sul binario giusto ma c'è ancora molto da fare e, soprattutto, bisogna accompagnare gli imprenditori nelle scelte, perché c'è tanta offerta di soluzioni tecnologiche quindi vanno orientati", spiega Viscardi, evidenziando la necessità di "riconoscere il digital innovation hub. Abbiamo bisogno di definire cosa sono i Dih con delle regole, così come è stato fatto per i Dih europei". Il piano nazionale Industria 4.0 prevede la creazione di una rete di Digital Innovation Hub (Dih) affidata al sistema Confindustria e a Rete Imprese Italia, ma mancano una normativa e i finanziamenti come invece previsto per gli otto Competence center italiani. Passando al Piano nazionale di ripresa e resilienza, e alle risorse stanziate per i Dih e i Compence center, secondo Viscardi, "l'importante è mettere a punto dei progetti in funzione di quello che realmente serve e non solo sulla base delle risorse disponibili". Per far questo "bisogna partire dal basso, ascoltando gli imprenditori in modo da riuscire ad organizzare un percorso sulla base delle loro reali necessità".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: