In Italia un 'club' di innovatori del mondo HR e Family care

Quasi 50 startup candidate per entrare in "Tech4Future"

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 22 MAR - Sono una cinquantina i giovani imprenditori candidati ad entrare nel primo "club" italiano dei Ceo e founder di startup e scaleup innovative attive nei settori HR e Family Care: "Tech4Future". Alla luce dell'accelerazione che negli ultimi anni ha vissuto la tecnologia applicata al mondo delle risorse umane e ai servizi alla persona, The European House Ambrosetti e l'agenzia per il lavoro Openjobmetis, a febbraio scorso hanno lanciato la call "Tech4Future" (chiusa lo scorso 15 marzo) volta a individuare 25 vertici di giovani aziende innovative con l'obiettivo di accompagnarli in un percorso di crescita. Il 12 aprile partirà il programma di mentorship che si chiuderà a fine 2021. "I settori del family care e dell'HR sono un terreno fertile di applicabilità di innovazione. I numeri di adesione alla call dimostrano che la nostra intuizione, nel ritenere questi due settori attrattivi per chi ha voglia di mettere a disposizione il proprio talento innovatore, si è rivelata vincente", afferma l'amministratore delegato di Openjobmetis, Rosario Rasizza. Su un totale di 47 candidati, il 52% appartiene al settore family care, il 42% al settore HR e il 6% al settore dell'intelligenza artificiale, trasversale a entrambi. I candidati, che hanno un'età media di 40 anni, provengono in maniera uniforme da tutta Italia, e il 30% è donna. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: