Percorso:ANSA > Legalità > Lombardia > Berlino:Mattiello, deradicalizzazione e protezione testimoni

Berlino:Mattiello, deradicalizzazione e protezione testimoni

Approvare le due proposte legge, sono facce stessa battaglia

25 dicembre, 13:13
(ANSA) - ROMA, 25 DIC - Prevenzione della radicalizzazione e protezione dei testimoni sono proposte di legge utili. A sottolinearlo è il deputato del pd Davide Mattiello, componente della commissione antimafia e della commissione giustizia. "Di fronte a fatti tragici come la strage di Berlino - dice Mattiello - non bastano la repressione di polizia e la prevenzione di intelligence, serve andare più in profondità, da un lato per contenere al massimo i processi di radicalizzazione, dall'altro per offrire adeguata protezione a quanti decideranno di denunciare fatti e persone coinvolte nella rete terroristica". "In Parlamento - ricorda - sono in gestazione due buone proposte di legge, la Dambruoso-Manciulli che riguarda proprio il lavoro da farsi per limitare la radicalizzazione, attualmente all' esame della Commissione Affari Costituzionali della Camera e la Bindi che riguarda la protezione dei Testimoni di Giustizia, all&rsquoesame della Commissione Giustizia della Camera. Ho l' impressione che questi due strumenti, de-radicalizzazione e protezione dei testimoni, saranno sempre più due facce della stessa battaglia. Una battaglia che ha elementi di affinità con quella che da decenni il nostro Paese porta avanti contro le organizzazioni mafiose, il più importante dei quali è la carica culturale sottesa ad entrambe le manifestazioni criminali: terrorismo e mafia presuppongono la forza del vincolo associativo, il senso di appartenenza inviolabile ad un sistema superiore all' individuo. Entrambe queste proposte di Legge hanno come principali interlocutori il Ministro dell' Interno e il Ministro della Giustizia, che auspico da gennaio vorranno sostenerle fino alla approvazione", conclude il deputato.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA