Percorso:ANSA > Legalità > I Beni Ritrovati > Beni confiscati: nei primi tre mesi 2017 consegnati 1200

Beni confiscati: nei primi tre mesi 2017 consegnati 1200

Postiglione, velocizzate procedure, da 300 a tremila l'anno

27 aprile, 13:24
(ANSA) - PALERMO, 27 APR - "Nei primi tre mesi del 2017 abbiamo consegnato in tutta Italia circa 1200 beni, oggi qui ne assegniamo circa 440 fra le province di Palermo, Trapani e Agrigento. Mediamente abbiamo dato tremila beni all'anno, contro una media precedente di 300 beni". Lo ha detto Umberto Postiglione, direttore dell'Agenzia nazionale dei beni confiscati, a margine del convegno "Dalla confisca dei beni all'accoglienza turistica. Viaggio dell'Anbsc nel mondo delle aziende" organizzato al San Paolo Palace, uno degli hotel risanati dopo la confisca e ora con un bilancio in attivo. "Le consegne diventeranno sempre più frequenti - ha aggiunto Postiglione - perché abbiamo creato un nuovo sistema, la Conferenza dei servizi informatica che consente di mostrare i beni ai possibili destinatari e raccoglierne le volontà di assegnazione. Siamo la prima amministrazione ad averla utilizzata da quando, a metà del 2016, è stata inserita nel nostro ordinamento. Ai possibili assegnatari mandiamo la chiave d'accesso al nostro sistema open Re.g.i.o., in seguito facciamo valutare loro i beni chiedendo di farci avere una risposta nel giro di 45 giorni. E, se ci sono sovrapposizioni di richieste, convochiamo tutti gli interessati per sapere il fine a cui vogliono destinare il bene. Questo ha velocizzato di molto le tradizionali procedure". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA